di


Harmont&Blaine, è ufficiale: Clessidra entra in società con il 35%

Siglato l’accordo con il gestore di fondi che acquisisce la maggioranza per consolidare la crescita internazionale della società

È ufficiale: il gestore di Fondi di Private Equity Clessidra sgr entra nel capitale di Harmont & Blaine con una quota del 35%. L’obiettivo dichiarato è quello di “supportare il piano di crescita internazionale della società e di consolidarne la leadership nel settore dell’upper casual sportswear”.

Dopo mesi di trattative, l’ingresso avverrà attraverso un aumento di capitale riservato “finalizzato – si legge in una nota – ad apportare le risorse necessarie al piano di sviluppo internazionale dell’azienda che prevede di incrementare significativamente il fatturato nel prossimo triennio raggiungendo una massa critica necessaria per competere sui mercati internazionali, favorendo un progressivo riequilibrio dei ricavi tra Italia ed estero”.

“Abbiamo individuato in Clessidra – spiega il presidente di H&B Domenico Menniti, in  accordo con i soci Enzo Menniti e Paolo e Massimo Montefusco che fino ad oggi detenevano ciascuno il 25% – un partner che ha condiviso una strategia comune di sviluppo per l’azienda. Con questo accordo poniamo le basi per l’avvio di un percorso di crescita internazionale che consoliderà il brand Harmont & Blaine a livello mondiale”.

“Harmont&Blaine – fanno sapere da Clessidra – è un’azienda dinamica e di successo che ha realizzato un importante percorso di crescita in Italia e programmato ulteriori sviluppi sui principali mercati esteri. Clessidra è molto motivata a supportare con risorse finanziarie e manageriali i progetti della società e condividerne attivamente lo sviluppo strategico a livello internazionale”. Tra i piani di sviluppo della società campana, parallelamente all’ingresso di Clessidra Sgr, anche un ulteriore rafforzamento della managerializzazione dell’azienda.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *