di


Ha scelto i crayons per il suo ultimo lavoro M. Cristina Bellucci

 

Un’artista in cerca di armonia. M. Cristina Bellucci, classe ’64, trasforma la quotidianità in oggetti impensati partendo dalla nuda semplicità della materia. Attraverso un “approccio emozionale e sensoriale” a cui segue la mutazione, la mente guida le sue mani per esplorare, sperimentare, snidare la bellezza che diventa poi gioiello. Dal banco di scuola sembra essersi ispirato il suo ultimo lavoro che si incentra sull’utilizzo delle matite colorate, legno e colore che una originale tecnica di lavorazione, assolutamente artigianale, fa approdare a risultati sconosciuti e perciò affascinanti.

 

 

 

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *