di


Gucci, Alessandro Michele è il nuovo direttore creativo

Debutta in passerella ufficialmente il 25 febbraio a Milano con la collezione donna easy-to-wear autunno inverno 2015/2016

Alessandro Michele, Courtesy of Ronan Gallagher for Gucci
Alessandro Michele, Courtesy of Ronan Gallagher for Gucci

La nomina ufficiale di Alessandro Michele come nuovo direttore creativo arriva a firma congiunta di Gucci e del gruppo Kering, di cui la maison fa parte. Responsabilità globale per tutte le collezioni Gucci e la sua brand identity: il nuovo creative director debutterà a Milano il 25 febbraio con la collezione donna ready-to-wear per l’autunno/inverno 2015-16. Alessandro Michele, 42 anni, ha studiato all’Accademia di Costume e Moda di Roma e ha lavorato in Fendi come senior designer.

In Gucci arriva nel 2002, assumendo responsabilità crescenti all’interno del reparto creativo fino a quando viene promosso al ruolo di Associato al direttore creativo Frida Giannini nel maggio 2011. Nel settembre del 2014, ha assunto la responsabilità supplementare come direttore creativo di Richard Ginori, il marchio di porcellane che Gucci ha acquisito nel giugno 2013. “Dopo un processo di selezione approfondito – ha commentato Marco Bizzarri, presidente e CEO di Gucci, che da poco ha preso il posto di Patrizio Di Marco – Alessandro Michele è stato scelto per assumere il ruolo di Direttore Creativo di Gucci, per la sua visione contemporanea. Alessandro ed io siamo pienamente allineati su questa nuova visione necessaria per il marchio e ci ispireremo costantemente a questa nuova identità nei nostri rispettivi ruoli”.

“Il talento di Alessandro e la sua conoscenza del team di progettazione gli permetteranno di muoversi rapidamente e senza problemi nell’attuazione di una nuova direzione creativa per le collezioni e il marchio”, ha proseguito Bizzarri. “Nel corso della sua storia, Gucci ha sempre creato attenzione e entusiasmo attraverso i suoi prodotti e le collezioni innovative  – ha dichiarato François-Henri Pinault, Presidente e CEO di Keringcon cui è diventata più celebre casa di moda in Italia e uno dei marchi di lusso più iconici del mondo. Alessandro Michele ha sia le qualità e sia la visione necessarie per portare una nuova prospettiva contemporanea in Gucci e portare il marchio in un nuovo entusiasmante capitolo creativo della sua storia”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *