di


Gruppo LVMH, chiuso a +4% il 2013. Buon ritmo negli Usa e in Asia

Fatturato a 29,1 miliardi: il segmento Gioielli e orologi registra una crescita organica dei ricavi ed è boom della rete retail

Fatturato record a 29,1 miliardi di euro per il gruppo LVMH – Louis Vuitton Moët Hennessy. Il colosso mondiale del lusso che raggruppa al proprio interno numerosi brand della gioielleria come Bulgari e dell’orologeria come Tag Heuer,  ha registrato nel 2013 un incremento del 4% rispetto all’anno precedente, mentre la crescita organica dei ricavi è stata dell’8 %.

Il Gruppo ha mantenuto buon ritmo negli Stati Uniti e in Asia e ha continuato a crescere in Europa nonostante il difficile contesto economico. Il risultato complessivo ha mantenuto le tendenze mostrate nei primi nove mesi: la quota di risultato netto del gruppo è stato di 3 436 milioni, in linea con il 2012.

“Il 2013 ha visto un’altra ottima prestazione di LVMH – ha dichiarato Bernard Arnault, Presidente e amministratore delegato di LVMH -, nonostante la volatilità dei cambi e la crescita più lenta nei mercati europei il risultato operativo corrente ha superato i 6 miliardi di euro per la prima volta. Un evento significativo dell’anno  è stato l’acquisizione di Loro Piana, una società famosa per la lavorazione di cashmere e tessuti rari, e con la quale condividiamo i valori della famiglia e dell’artigianalità. Tutti i nostri marchi hanno dimostrato di essere particolarmente dinamici: al di là del loro fascino, è il talento delle nostre squadre di lavoro e la loro motivazione che ci permette di eseguire in modo efficace la nostra strategia. Nel 2014 LVMH intende rafforzare ulteriormente la propria posizione di leadership a livello mondiale in prodotti di alta qualità”.

Il gruppo di imprese del segmento Orologi e gioielli ha registrato una crescita organica dei ricavi del 4%, con risultato operativo corrente a +12% . Una prestazione eccellente si è verificata nelle boutique a gestione diretta, rete in cui il gruppo LVMH continua ad espandersi in tutto il mondo contribuendo a rafforzare l’immagine dei marchi e la qualità della loro distribuzione. I marchi di orologi hanno continuato a investire in innovazione e sviluppo della capacità industriale, come dimostrato dal nuovo impianto di produzione TAG Heuer. Tra i brand di gioielleria, confermato il successo della linea Serpenti di Bulgari e della nuova collezione Diva.

Nonostante il contesto economico incerto in Europa nel 2014 LVMH proseguirà con una strategia focalizzata sullo sviluppo dei propri marchi e attraverso una forte innovazione ed espansione nei mercati in rapida crescita.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *