di


Grand Prix d’Horlogerie de Genève, l’Aiguille d’or a Greubel Forsey

La lista di tutti i vincitori proclamati durante la serata al Grand Théâtre che si è svolta ieri sera: premio speciale assegnato per il Tourbillon 24 Secondes Vision

Vincitori

Ieri grande festa in onore dell’eccellenza orologiera e della creatività: al Grand Théâtre di Ginevra si è svolta la cerimonia di premiazione del Grand Prix d’Horlogerie de Genève. Alla serata ha partecipato il Consigliere federale Alain Berset.

Alain Berset Conseiller fédéral et Stephen Forsey Co-fondateur de Greubel Forsey, lauréat du Grand Prix de l’Aiguille d’Or

(Da sinistra: Alain Berset, consigliere federale, e Stephen Forsey, cofondatore di Greubel Forsey, vincitore del premio Aiguille d’Or)

L’evento, alla sua 15esima edizione, si è svolto davanti a 1500 ospiti, personaggi influenti del mondo dell’orologeria, della politica e dell’economia. A vincere il riconoscimento più ambito, l’Aiguille d’Or,  il Tourbillon 24 Secondes Vision di Greubel Forsey.

Auguille d'or_GF01r_T24s_Vision_OrGris_Duo_Fd_Nr_A4_RGB

(Tourbillon 24 Secondes Vision di Greubel Forsey)

La prestigiosa giuria internazionale ha riunito le competenze di ventisei esperti e collezionisti autorevoli nel campo dell’orologeria e ha assegnato diciassette premi. Il pubblico, che si è pronunciato sia su internet sia nel corso delle esposizioni, ha scelto il modello di Antoine Preziuso, Tourbillon des Tourbillons.

Premio del pubblico

(Antoine Preziuso, Tourbillon des Tourbillons)

Dopo Hong Kong, Seoul e Dubai, gli orologi finalisti saranno visibili a Ginevra fino al 4 novembre presso la Cité du Temps. Ultima tappa del roadshow di questa edizione, il Regno Unito: i modelli vincitori saranno presentati a Londra dal 12 al 14 novembre al  SalonQP.

Fondato nel 2001 e progettato per riconoscere ogni anno l’eccellenza nelle creazioni di orologeria, il Grand Prix d’Horlogerie contribuisce a affermarne i valori in tutto il mondo. Valori condivisi dal partner principale della Fondazione GPHG, il gruppo Edmond de Rothschild, che dal 2011 premia il miglior giovane studente della scuola di orologeria di Ginevra con la concessione di una borsa di studio.

A seguire i vincitori di tutte le categorie:

Grand Prix de l’Aiguille d’Or: Greubel Forsey, Tourbillon 24 Secondes Vision
Prix de la Montre Dame: Hublot, Big Bang Broderie
Prix de la Haute Mécanique pour Dame: Fabergé, Lady Compliquée Peacock
Prix de la Montre Homme: Voutilainen, Voutilainen GMR
Prix de la Montre Chronographe: Piaget, Altiplano Chrono
Prix du Tourbillon: Ulysse Nardin, Ulysse Anchor Tourbillon
Prix de la Montre Calendrier: Hermès, Slim d’Hermès QP
Prix de la Montre à Sonnerie: Girard-Perregaux, Répétition Minute Tourbillon sous Ponts d’Or
Prix de l’Exception Mécanique: Jaquet Droz, The Charming Bird
Prix de la Petite Aiguille: Habring2, Felix
Prix de la Montre Sport: Tudor, Pelagos
Prix de la Montre Joaillerie: Audemars Piguet, Diamond Punk
Prix de la Montre Métiers d’Art: Blancpain, Villeret, cadran Shakudō
Prix “Revival“: Piaget, Extremely Piaget Montre Manchette Recto Verso
Prix de l’Innovation: Antoine Preziuso, Tourbillon des Tourbillons
Prix de la Révélation Horlogère: Laurent Ferrier, Galet Square
Prix Spécial du Jury: Micke Pintus, Yannick Pintus, Jean-Luc Perrin, tre maestri orologiai di Vacheron Constantin, ideatori dell’orologio 57260.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *