di


Gli Italian Jewellery Awards tornano ad aprile

Sarà ufficializzata a breve la data della terza edizione degli Italian Jewellery Awards, ma è certo che si svolgeranno nel mese di aprile 2011. Ancora aperta dunque la possibilità di partecipare per designer e aziende, che possono sottoporre la propria candidatura fino alla fine di dicembre 2010.

Non cambia la location del premio – nato dalla collaborazione ormai consolidata tra Regione Campania e Spring Fair International/The Jewellery Show e dalla partnership con gli UK Jewellery Awards – che sarà sempre Napoli.

Otto, come nelle precedenti edizioni, le categorie in gara: miglior giovane designer italiano; miglior designer professionista italiano; migliore giovane designer britannico; migliore giovane designer campano; il più innovativo punto vendita del settore; la più innovativa campagna di comunicazione del settore; miglior prodotto realizzato con materiali e tecniche proprie della gioielleria campana; la più innovativa azienda orafa italiana.

L’edizione italiana degli Awards è promossa dalla Regione Campania – Assessorato alle attività produttive e questa volta si colloca volutamente in prossimità, dal punto di vista temporale, dell’evento inglese UK Jewellery Awards e alla Spring Fair International (Birmingham, dal 6 al 10 Febbraio). Proprio in occasione della fiera inglese – la Regione Campania partecipa in qualità di sponsor della categoria « Italian Jewellery Designer of the year » – saranno annunciati i finalisti dell’edizione italiana. A selezionare, tra questi, i vincitori sarà la Giuria internazionale del premio, composta dai massimi esperti di settore italiani ed esteri.

Gli Italian Jewellery Awards sono organizzati da Universal Marketing in collaborazione con Spring Fair International/The Jewellery Show, godono del supporto dei Consorzi Antico Borgo Orefici, Vulcano Promart, Tarì e Oromare e del patrocinio dell’Istituto per il commercio estero Ice e dell’associazione per il Disegno industriale Adi.

Nella foto d’apertura, i vincitori dell’edizione 2009


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *