di


Gioielli per luoghi del corpo inaspettati

Non a tutti gli artisti del gioiello interessa creare collane, orecchini e anelli. C’è chi, con la propria ricerca, allarga i confini dello spazio in cui vive un gioiello a luoghi inaspettati ed inconsueti.
Per l’artista finlandese Anna Rikkinen l’attenzione si concentra sullo sguardo. “Looks can Kill” sono ornamenti che nascono da un’indagine sui poteri degli occhi: da oscurare con una maschera di conterie o con ricami metallici, da sottolineare con fili d’argento che seguono il disegno delle sopracciglia, oppure da consolare con lacrime di perle o gocce d’argento.

“The Shelter” di Sébastien Carré è un pettorale realizzato in catene d’alluminio e filo di gomma che all’occorrenza si può indossare come una maschera.

Sebastien Carré, pettorale/maschera in catene d’alluminio e filo di gomma
Sebastien Carré, pettorale/maschera in catene d’alluminio e filo di gomma

Anika Smulovitz concentra la sua attenzione invece sulle labbra, che considera il fulcro espressivo del nostro corpo e il più importante mezzo di comunicazione. Che si tratti di un filo d’argento che ne ricalchi la sagoma o che ne sottolinei il disegno che creano quando una persona sorride, oppure un anello che le costringa in una posa “alla Donald Trump”, ogni pezzo della linea “Lips” diventa una sorta di impronta digitale di chi lo indossa.

Kiwon Wang, collarbone necklace dalla serie Furniture for the body Collana in filo d’acciaio con perle e dettagli in argento
Kiwon Wang, collarbone necklace dalla serie Furniture for the body
Collana in filo d’acciaio con perle e dettagli in argento

Kiwon Wang costruisce arredi per il corpo in argento e perle per mettere in risalto specifici punti, quali l’incavo del collo e la bocca.

Naomi Filmer coglie l’effimero di dettagli del corpo solitamente trascurati, come le ascelle o lo spazio tra le dita delle mani realizzando sculture di ghiaccio da indossare finché non si sciolgono.

Naomi Filmer, Ice Under-Arm, ornamento per spalla in ghiaccio
Naomi Filmer, Ice Under-Arm, ornamento per spalla in ghiaccio
Naomi Filmer, Ice-Upright Hand, ornamento per mano in ghiaccio
Naomi Filmer, Ice-Upright Hand, ornamento per mano in ghiaccio
Naomi Filmer, Ice Ear-Behind, ornamento in ghiaccio da indossare sul retro dell’orecchio
Naomi Filmer, Ice Ear-Behind, ornamento in ghiaccio da indossare sul retro dell’orecchio

Jennifer Crupi realizza gioielli scultura che obbligano chi li indossa ad assumere specifiche posizioni, come ad esempio incrociare le braccia o tenere le mani giunte.

Jennifer Crupi, Guarded, collana con supporti che obbligano a tenere le braccia conserte
Jennifer Crupi, Guarded, collana con supporti che obbligano a tenere le braccia conserte
Jennifer Crupi, Guarded, collana con supporti che obbligano a tenere le mani giunte
Jennifer Crupi, Guarded, collana con supporti che obbligano a tenere le mani giunte
ennifer Crupi, Unguarded, collana con supporti che obbligano a tenere le braccia lungo il corpo
ennifer Crupi, Unguarded, collana con supporti che obbligano a tenere le braccia lungo il corpo

Lauren Kalman sfrutta aghi da agopuntura e uno speciale martello per conficcare nel corpo elementi in oro e pietre semipreziose con cui ricreare i motivi che alcune patologie, come acne e herpes, “disegnano” sul corpo… in un’opera dall’eloquente nome “Blooms, Efflorescence and other Dermatological Embellishments”.
Con il progetto “Wrinkles”, esposto al Cooper Hewitt Museum e al Museum of Arts and Design, entrambi a New York, Noa Zilberman esamina gli effetti del processo d’invecchiamento sulla pelle delle persone, sottolineandone con elementi gioiello i segni dell’età che avanza. Quelle rughe che il costume contemporaneo da anni impone di nascondere e mascherare, diventano finalmente un dettaglio da sottolineare con delicate cornici d’oro.

Noa Zilberman
Noa Zilberman
Noa Zilberman
Noa Zilberman
Noa Zilberman
Noa Zilberman
Noa Zilberman
Noa Zilberman

E in fondo perché non rendere omaggio anche alle maniglie dell’amore? Ci ha pensato Hannah Havana con un paio di mutandoni con applicate maniglie in bronzo con cristalli Swarovski!

Hannah Havana, Love Handles, mutande in nylon ed elastane con elementi applicati in ottone e cristalli Swarovski
Hannah Havana, Love Handles, mutande in nylon ed elastane con elementi applicati in ottone e cristalli Swarovski

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA