di


Gioielli (in cerca) d’autore, a Vicenza il primo successo. Ecco i gioielli

Grande successo per la presentazione a Vincenzaoro Charm del progetto “Gioielli (in cerca) d’autore” promosso da Confartigianato Vicenza in collaborazione con Scuola Italiana Design e Fiera di Vicenza. Dieci giovani designer industriali della Sid per mesi hanno lavorato fianco a fianco con dieci imprese dell’oreficeria-argenteria vicentine a partire da dicembre, quando le aziende hanno espresso i propri obiettivi commerciali e messo a conoscenza dei designer il proprio patrimonio tecnico-produttivo.

Il frutto di questa innovativa collaborazione, che ha ricevuto anche il finanziamento dell’Ebav – Ente bilaterale artigianato del Veneto – è stato presentato al pubblico durante Vicenzaoro Charm, nella Galleria G-C della fiera, la scorsa settimana. “Il rinnovamento del corridoio con una nuova illuminazione e nuovi allestimenti è il segno dell’impegno di Fiera di Vicenza a favore di una nuova visione dell’evento”, spiega Franco Pozzebon, presidente della Categoria metalli preziosi di Confartigianato Vicenza e titolare di una delle aziende coinvolte, la Superficiquattro snc.

I tanti protagonisti del progetto si sono messi in gioco dando vita a collezioni in cui sono stati combinati il passato e la tradizione aziendale con i nuovi codici stilistici del design. “Gioielli (in cerca) d’autore” rappresenta una nuova sfida di dieci piccole imprese del settore orafo, un esempio del sapersi mettere in gioco senza tradire la propria anima artigiana, un DNA tutto italiano. L’impegno, in termini economici ma anche di lavoro quotidiano, è stato enorme, anche per la ricerca dei materiali nuovi e alternativi con i quali i designer hanno voluto arricchire le proposte.

“Non è stato semplice interfacciarci con designer che provenivano da altri “mondi” della progettazione – prosegue Pozzebon – ma le difficoltà sono state presto superate e i grandi risultati, proprio per questo, ci hanno dato ancora più soddisfazione. In fiera abbiamo voluto puntare sulla gente, sulla possibilità che le persone, attraversando la Galleria, fossero attratte dagli oggetti in vetrina. Devo dire che è stata una buona strategia: molte delle aziende coinvolte hanno già ricevuto richieste di informazioni sulla possibile produzione dei gioielli. Questi mesi sono stati lunghi ed impegnativi, ma la vita di “Gioielli (in cerca) d’autore” prosegue: siamo in contatto con Viart, l’esposizione permanente della città di Vicenza, per una possibile prosecuzione della mostra nei suoi spazi, ma stiamo lavorando anche alla possibilità di portare il progetto in altre fiere nel mondo”.

A seguire, i Gioielli (in cerca) d’autore.

AL-BA - DESIGNER: DAMIANO DALLA LANA

AL-BA – DESIGNER: DAMIANO DALLA LANA
Giungla – Una Giungla di stili e culture diversi specchio della società, è lo scenario che ha ispirato una linea vistosa di gioielli in argento che sfrutta il colore e le sfumature degli smalti, con moduli e finiture in legno e pelle, per dar vita ad una scala cromatica adatta a gusti differenti.

FRATELLI BOVO - DESIGNER: QUANTOBASTA

FRATELLI BOVO – DESIGNER: QUANTOBASTA
Secrets – Il mondo vegetale marino è la linea conduttrice di questa Collezione in oro 18KT realizzata attraverso l’innovativa tecnologia SLM (Selective Laser Melting). Un gioiello prezioso e delicato come un anemone di mare, un fine decoro racchiuso da due lamine d’oro, che si svela solo a chi sa guardare. Un gioiello dalle linee pulite in apparenza semplici , che nasconde rigore e tecnica.

CAVALIERE - DESIGNER: SONIA TASCA

CAVALIERE – DESIGNER: SONIA TASCA
Intreccio – Il progetto prende ispirazione dall’intreccio di finiture e materiali accattivanti presenti nel mondo del design e dell’arredo che stuzzicano l’immaginazione riflettendosi nell’abbigliamento e negli accessori. Il gioiello creato è composto da 11 elementi ricavati da lastra metallica lavorata in modo diverso: dalla spazzolatura alla lucidatura, dalla smaltatura colorata all’incisione, che combinati tra loro generano innumerevoli soluzioni. Particolarmente versatile è adatto ad un target giovane, desideroso di sperimentare contrasti ed accostamenti di stili diversi.

COSTA P. & FIGLI - DESIGNER: ARIANNA SABBADIN

COSTA P. & FIGLI – DESIGNER: ARIANNA SABBADIN
Inseparabili – Trae ispirazione dal mondo animale e vegetale e dall’istinto di cercare la propria “metà”; un sistema di chiusura naturale tra due entità diverse che esistono in quanto complementari. Da qui l’ ispirazione di una “chiusura” intesa come elemento funzionale che cambia identità per diventare, con giochi di movimento, intercambiabilità e design, gioiello in argento, a dare significato a questa collezione di cintura e bracciale unisex, e collana da donna in pvc .

CRISO ITALIA - DESIGNER: CARTANERA

CRISO ITALIA – DESIGNER: CARTANERA
D.ora – D.ORA è un anello che si ispira alle forme semplici, pulite, che esaltano i particolari. Questa fedina in oro racchiude in sé una gemma semipreziosa che pur mantenendo la continuità della forma, dona al gioiello un segno caratterizzante e subito riconoscibile. D.ora è stata progettata per essere indossata singolarmente, o accostata ad altre fedine che, in più varianti di colori sia per la pietra che per l’oro, regalano un raffinato gioco cromatico.

LA TERZA DIMENSIONE - DESIGNER: ANDREA BUSATO

LA TERZA DIMENSIONE – DESIGNER: ANDREA BUSATO
Dressed By Gold – Legati alle nuove tendenze provenienti dal Medio Oriente, dal Sud-Est Asiatico e dall’Africa Orientale (hijab chic), i gioielli mescolati ai tessuti creano una serie di accessori innovativi. Il gioiello diventa il fulcro per una collezione ibrida destinata non solo all’oreficeria ma anche al Mondo della haute couture.

OROZEN - DESIGNER: ANDREA MARAGNO

OROZEN – DESIGNER: ANDREA MARAGNO
Da mamma ad Anna – Rappresenta lo scenario emozionale/affettivo che spesso si viene a creare tra madre e figlia, generando un universo fatto di scambievolezza e complicità. Il progetto è caratterizzato da una serie di cornici lavorate come fossero dei contenitori di souvenir del passato o del presente. Al loro interno possono essere alloggiate delle medaglie raffiguranti icone di ieri e quindi più appartenenti al mondo “Mamma”, e di oggi, più appartenenti al mondo “Anna” (figlia).

SUPERFICIQUATTRO - DESIGNER: EMANUELE LIZZI

SUPERFICIQUATTRO – DESIGNER: EMANUELE LIZZI
RE-JEWELRY – Il concept nasce dall’ osservazione del mondo contemporaneo sempre più sensibile alle tematiche sull’ambiente. Da qui l’idea di dare vita a un nuovo concetto di gioiello totalmente ecologico. Così nasce RE-JEWELRY il primo gioiello che unisce un metallo prezioso come l’ argento, riciclabile al 100%, con il Jacroki, un composto di fibre naturali e fibre cartacee riciclate con proprietà tecniche simili al tessuto ed una finitura del tutto particolare.

TRE ESSE - DESIGNER: ALTERNATIVASTANDARD

TRE ESSE – DESIGNER: ALTERNATIVASTANDARD
Past or present – La collezione “Past OR Present” nasce dalla riflessione sulla materia da plasmare, l’oro, e sull’evoluzione del suo significato e valore nel tempo: l’idea dell’oro a “peso” nel passato e quella di eleganza nella “leggerezza” nel presente. I due concetti si mescolano in un gioiello che abbina materiali preziosi ed innovativi resi con forme organiche naturali sia nell’intarsio interno dell’oro che nella superficie esterna della resina che ne diventa scrigno.

VENEROSO - DESIGNER: ALESSANDRO BUSANA

VENEROSO – DESIGNER: ALESSANDRO BUSANA
Alterego – Il progetto indaga sul tema della vanità, che trova in ALTEREGO un nuovo veicolo per esprimersi. Sono parure in oro 18 kt eleganti e minimali composte da anello, pendente ed orecchini, ognuno con una duplice matericità ottenuta facendo dialogare varie tipologie di finitura dell’oro, arricchite di diamanti taglio brillante. Indossato, ogni gioiello metterà in primo piano, a scelta, una delle due finiture, differenziando il linguaggio estetico e comunicativo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *