di


Gioielli dell’età del ferro ritrovati in Gran Bretagna

Una scoperta archeologica nella contea di Staffordshire ha portato alla luce monili che potrebbero essere databili intorno al 400 a.C., probabilmente di fattura francese o tedesca

gioielli_uk_torcs-3-scc-768x748-min
I gioielli dell’età del ferro (400-250 a.C.) ritrovati in Gran Bretagna

Si chiamano “torcs” i girocolli ritrovati durante uno scavo archeologico nella contea di  Staffordshire, nella regione delle Midlands in Gran Bretagna. Una scoperta definita “eccezionale” dagli studiosi perché i pezzi in oro ritrovati sarebbero i primi esempi dell’età del ferro della Regione. Chiamata “Leekfrith Iron Age Torcs” la collezione è stata portata alla luce da due metal detectorists – Mark Hambleton e Joe Kania – poco prima di Natale. Gli esperti considerano unico il ritrovamento dal momento che i gioielli sembrerebbero risalenti al 400 a.C. I pezzi sono stati sottoposti a verifica a fine febbraio e catalogati come autentici.

gioielli_uk_torcs-10-scc-768x728-min
I gioielli dell’età del ferro (400-250 a.C.) ritrovati in Gran Bretagna

Hambleton e Kania li hanno consegnati alla “Portable Antiquities Scheme“, parte dei Musei di Birmingham, che gestisce la registrazione volontaria di reperti. A valutare la scoperta, Julia Farley, curatrice delle British & European Iron Age Collections per il British Museum“Questo ritrovamento unico ha un’importanza internazionale – ha detto l’esperta -. Risale a un periodo collocabile tra il 400 e il 250 a.C., ed è probabilmente la più antica opera in oro dell’età del ferro mai scoperta in Gran Bretagna. Le torcs erano probabilmente indossate da donne ricche e potenti, forse famiglie provenienti dal continente che si erano sposate con membri della comunità locale”.

gioielli_uk_torcs-2-scc-683x1024-min
I gioielli dell’età del ferro (400-250 a.C.) ritrovati in Gran Bretagna

Gli archeologi del Consiglio comunale di Stoke-On-Trent ritengono che la scoperta sia completa, non essendoci prova di altri eventuali gioielli in quell’area. “Questa città è ricca di arte, storia e cultura e nel giorno della presentazione abbiamo sottoposto la nostra richiesta formale a diventare Città della Cultura della Gran Bretagna per il 2021 – ha detto Abi Brown, Vice capo del consiglio comunale di di Stoke-on-Trent –: questa scoperta rinnova l’orgoglio e la meraviglia della nostra città. Speriamo di poter mantenere la custodia di questi reperti e ospitarli nella nostra Potteries Museum & Art Gallery”.

gioielli_uk_torcs-11-scc-733x1024-min
I gioielli dell’età del ferro (400-250 a.C.) ritrovati in Gran Bretagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *