di


Gioielli, da Panama un nuovo approccio al femminile

Il gruppo di gioielliere “Mujeres Brillantes”, durante un incontro al World Jewelry Hub, ha aperto il fronte della comunicazione diretta alle donne

Mujeres Brillantes a Panama

Un nuovo approccio per rivolgersi al destinatario principale della produzione di gioielli: la donna. L’esigenza di una comunicazione mirata al mondo femminile è emersa durante una riunione di un gruppo di gioielliere, che hanno unito i propri sforzi durante la seconda settimana del diamante al World Jewelry Hub lanciando un’iniziativa progettata per comunicare una prospettiva di genere nel settore dei gioielli e delle pietre preziose.

Si fanno chiamare “Mujeres Brillantes” (Donne brillanti) e provengono prevalentemente dall’America Latina, ma anche  da Turchia, Russia, Italia, Romania e Israele. “La discussione che ha avuto inizio rivela che condividiamo opinioni simili riguardo il modo in cui i gioielli vengono commercializzati, e la sensazione generale è che l’approccio dominante di oggi non stia riuscendo a entusiasmare la nostra base di consumatori, che prevalentemente è costituito da donne – ha spiegato Ali Pastorini, vicepresidente senior del World Jewelry Hub. -. I consumatori dovrebbero prendere in considerazione elementi come l’espressione del valore, l’unicità e la creatività: nel settore dovremmo fare un lavoro migliore”.

Una rinnovata enfasi sul consumatore e sulla sua shopping experience è al centro del claim scelto per la nuova iniziativa di marketing: “My Jewels, My Story”, proposto da Victoria Kupfer, una gioielliera di Panama. “La nostra sensazione generale era che è l’industria si stia concentrando troppo sull’attività di vendita, e non sull’esperienza di acquisto o l’interiorizzazione di altri elementi  – ha proseguito Pastorini -. Come donne, istintivamente capiamo che l’atto di acquisto dovrebbe essere un momento speciale e intimo che trascende la meccanica di una transazione commerciale”.

Più che una semplice campagna, l’intento del gruppo  è quello di migliorare l’approccio di marketing a monte. Il dialogo aperto a Panama prosegue sui social network con la pagina Facebook “Mujeres Brillantes”  e anche un gruppo di Whatsapp. Per le donne interessate a partecipare alla discussione Ali Pastorini è disponibile all’indirizzo mail [email protected]m.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *