di


Gioielleria Barra, un fantasmino ispirato al libro di Annamaria Ghedina

A Napoli la presentazione del volume della giornalista accompagnato dai nuovi gioielli portafortuna arricchiti da corallo rosso e bianco e da corno nero

Evento Gioielleria Barra_Annamaria Ghedina-min
La giornalista e scrittrice Annamaria Ghedina con il suo ultimo libro presentato alla Gioielleria Barra. Foto di Giuseppe Moggia

Il connubio cultura e gioiello è sempre più sentito nel mondo orafo: ne è una nuova testimonianza la presentazione del libro della giornalista e scrittrice Annamaria Ghedina, “Guida ai Fantasmi d’Italia”, edito da Odoya, andata in scena alla gioielleria Barra di via Bisignano a Napoli. L’autrice, direttrice de “Lo Strillo”, ha collaborato con Anna e Barbara Barra, titolari della boutique di arte orafa, per creare un gioiello dedicato al tema del libro, stilizzando l’immagine del “fantasmino” come simbolo scaramantico da portare al collo.

Evento Gioielleria Barra_Annamaria Ghedina_-min
La gioielleria Barra in via Bisignano a Napoli. Foto di Giuseppe Moggia

Un ciondolo in argento in tre versioni, con corallo rosso o bianco o corno nero, che riproduce la sagoma del fantasmino, in vendita in esclusiva nella boutique napoletana. Presto, annuncia Anna Barra, al pendente si accosteranno altri gioielli a tema, a partire dagli orecchini. Pezzi unici ideati dalla gioielleria grazie alla collaborazione con Annamaria Ghedina, che ha contribuito anche al disegno.

Evento Gioielleria Barra_Annamaria Ghedina_Gioielleria Barra-min
L’attrice Eleonora Brown presenta le tre versioni del Fantasmino. Foto di Giuseppe Moggia

Madrina della serata è stata l’attrice Eleonora Brown, la bambina protetta nel film “La Ciociara”, per il quale Vittorio De Sica e Cesare Zavattini vinsero nel ’62 l’Oscar per la migliore attrice protagonista con Sofia Loren. Oggi l’attrice ha in preparazione un nuovo film con un cameo in cui interpreta una soprano che dà lezioni di canto a giovani tenori de “Il Volo”. A moderare l’incontro, il giornalista Antonio D’Addio, vice direttore de “Lo Strillo”. Presenti giornalisti e attori che al termine della presentazione hanno brindato con un vino biologico della “Tenuta Sant’Agostino” di Solopaca(Benevento).

Evento Gioielleria Barra_Annamaria Ghedina_ospiti-min
Da sinistra: Annamaria Ghedina, Anna Barra, Antonio d’Addio e Eleonora Brown. Foto di Giuseppe Moggia

La gioielleria Barra, da 30 anni punto di riferimento dell’arte orafa a Napoli, ha via via allargato il suo business iniziale di gioielli di fascia medio-alta a pezzi originali in argento e pietre naturali, per rincorrere il sogno di un gioiello possibile, accessibile a tutti. Oltre al fantasmino dedicato al tema del quinto libro di Annamaria Ghedina, tra le creazioni uniche della gioielleria Barra c’è anche un Vesuvio stilizzato, emblema di Napoli da portare sempre con sé.

Evento Gioielleria Barra_Annamaria Ghedina_2-min
Annamaria Ghedina e Anna Barra.Foto di Giuseppe Moggia

Con il suo “Guida ai Fantasmi d’Italia” Ghedina ha realizzato un excursus nel mondo dell’impalpabile: una guida che si muove regione per regione, mi cui il lettore ha modo di percorrere, strada per strada, provincia per provincia, un itinerario alla scoperta di quelle presenze che, secondo la tradizione, si manifestano dalla mezzanotte in poi. Ora l’autrice ha deciso di allargare ed estendere, anche se tante sono le sue conoscenze già acquisite, la sua passione sulla scoperta e documentazione di nuove storie relative ai fantasmi sia in Europa sia in America.

Evento Gioielleria Barra_Annamaria Ghedina_Tre-min
Annamaria Ghedina, Eleonora Brown e Lucia Cassini. Foto di Giuseppe Moggia
Evento Gioielleria Barra_Annamaria Ghedina_presentazione-min
Un momento della presentazione del libro di Annamaria Ghedini “Guida ai fantasmi d’Italia”. Foto di Giuseppe Moggia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *