di


Ginevra, il futuro dell’orologeria al forum “Time to act”

È in corso oggi a Ginevra il 3° Forum de la Haute Horlogerie, l’appuntamento organizzato dalla Fondation de la Haute Horlogerie per fare il punto della situazione nel settore. È possibile seguirlo in diretta attraverso le pagine Twitter e Facebook della Fondazione.

“Time to act”, tempo di agire: questo il tema scelto per la terza edizione che stimolerà un confronto sulle sfide di domani, le problematiche legate all’etica e ai linguaggi di comunicazione, temi di economia e finanza, nuovi mercati come India e Cina e infine innovazione, creatività ed e-commerce.

Positivi i dati del comparto relativi al 2010, ma la ripresa non deve far abbassare la guardia sui profondi cambiamenti del settore. Fino a questo pomeriggio esperti del settore provenienti da paesi e formazioni differenti, come il filosofo e politico francese Luc Ferry, l’ambasciatrice della Cina alle Nazioni Unite He Yafei, l’attrice indiana Shabana Azmi, il commentatore di economia del Financial Times Martin Wolf e Alba Cappellieri, professore di Design del gioiello al Politecnico di Milano, si confronteranno su temi che spaziano dalla tecnologia alla storia, dai mercati emergenti alla finanza. La giornata di studi sarà conclusa da un intervento di Franco Cologni, presidente del Cultural Council della Fondazione.

La FHH, nata per promuovere i valori delle manifatture di alta orologeria nel mondo, inoltre, parteciperà la prossima settimana a Timecrafters, il primo evento del settore organizzato a New York, che si svolgerà dal 13 al 15 maggio. La prima fiera newyorchese dedicata orologi di lusso ospiterà una mostra organizzata da FHH incentrata sulla storia dell’orologeria meccanica, attraverso l’esposizione di oltre 50 pezzi. Durante i tre giorni, che si svolgeranno nel Time Center, parte dell’edificio del New York Times, parteciperanno grandi marchi come, tra i tanti, Chopard, Girard-Perregaux, Richard Mille, Vacheron Constantin e Montblanc.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *