di


Giada imperiale e diamanti rosa, due rarità insieme nel collier “The Argyle Empress”

Ora in mostra ad Hong Kong, il gioiello realizzato da Chow Tai Fook con le pietre preziose estratte nella miniera australiana di Rio Tinto

Per la prima volta insieme alla giada imperiale in un collier di grande valore, simbolico ed economico: i rari diamanti rosa di Rio Tinto, estratti nella miniera australiana di Argyle – dove a febbraio fu rinvenuto il più grande diamante rosa grezzo del paese (12.76 carati) – sono stati combinati da Chow Tai Fook in un collier chiamato “The Argyle Empress” (L’imperatrice di Argyle).

In tutto, più di 43 carati di diamanti rosa estratti negli ultimi 5 anni con 33 rare gemme di giada imperiale per un valore totale di 5,5 milioni di dollari. La collana è stata progettata intorno a due motivi floreali che raffigurano la camelia di Hong Kong, che fanno da contraltare al verde della giada che ricorda le foglie.

Il pezzo di alta gioielleria è in mostra attualmente proprio ad Hong Kong, prima di raggiungere Londra nell’ambito di una mostra sulla gioielleria in diamanti rosa a Kensington Palace.

“L’Argyle Empress è la celebrazione di due tesori naturali rarissimi ed è la perfetta unione tra Oriente e Occidente”, ha detto a World Diamond Josephine Johnson, manager della Argyle Pink Diamonds.


1 commento

  1. luigi says:

    Un po pesante se vogliamo come misure ma eccezzionale !!!!!!!!!!!!!!!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *