di


Geneva Watch Days, l’orologeria mondiale s’incontra a Ginevra

L'evento, in programma dal 26 al 29 aprile, colma il vuoto di Baselworld, slittata al 2021 a causa del coronavirus

Il vuoto determinato dallo slittamento di Baselworld al 2021 è già colmato. Con straordinario tempismo, Jean-Christophe Babin, CEO di Bulgari, Maison del gruppo Lvmh, ha annunciato la nascita di Geneva Watch Days, evento omologo che si svolgerà dal 26 al 29 aprile in diversi hotel di lusso di Ginevra. Sempre a causa del coronavirus era stata cancellata anche un’altra importante fiera di settore, Watches & Wonders di Ginevra, assestando ancora un colpo al comparto, mentre resta confermato dal 28 aprile al 2 maggio a La Chaux-de-Fonds il Technical Watchmaker Show, riservato alla componentistica per orologi.

Jean Christophe Babin

Geneva Watch Days metterà insieme prestigiosi marchi dell’orologeria mondiale, come Breitling, Bulgari, Gerald Genta, Girard-Perregaux, MB&F, Ulysse Nardin, De Bethune e Urwerk, e non sono escluse ulteriori adesioni, ad eccezione di Tag Heuer, Hublot e Zenith che, pur facendo parte del gruppo Lvmh (Lvmh Watchmaking Division), non vi prenderanno parte, preferendo incontrare gli operatori di settori nei vari mercati e confermando la partecipazione a Baselworld 2021, rimarcando che ogni marchio del gruppo prende le proprie decisioni in piena autonomia.
«Siamo in trattativa avanzata con altri nomi importanti come Chopard e H. Moser & Cie. -commenta Jean-Christophe Babin-, che spero possano confermare la loro presenza molto presto. Inoltre, sono sicuro che altri si interesseranno alla nostra iniziativa».
Nelle intenzioni dei promotori, Geneva Watch Days non vuole sostituirsi a Baselworld (che nel frattempo si riorganizzerà mettendo a punto nuovi format e lanciando un rivoluzionario servizio digitale, come annunciato da Bernd Stadlwieser, Ceo di Mch Group, la società che organizza l’evento). Si svolgerà in diversi hotel di Ginevra per ottemperare alle direttive del governo, evitando quindi rischiosi assembramenti di persone, e sarà inoltre concentrato in un unico luogo, Ginevra, per impedire ai brand di procedere in ordine sparso organizzando autonomamente incontri in varie città.


1 commento

  1. Rodolfo Santero says:

    COME VOLERE FARE SOLDI A TUTTI I COSTI.!
    🙁 🙁 🙁


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *