di


GemGenève, anteprima a New York in attesa della seconda edizione

In attesa che prenda il via la rassegna svizzera dal 9 al 12 maggio, la Grande Mela ha ospitato una preview di gioielli delle aziende presenti in fiera

2019_GEM GENEVE New York Scenes 006 DSC_1468 20190416
L’anteprima di GemGenève a New York

Si svolgerà dal 9 al 12 maggio la seconda edizione di GemGenève, la rassegna fondata da Thomas Faerber e Ronny Totah, che quest’anno vedrà 210 aziende da tutto il mondo riunite al Palaexpo della città svizzera. E in attesa dell’avvio, è stata New York ad accogliere la seconda anteprima destinata ai media, dopo la preview che a febbraio ha portato gli espositori della rassegna a Hong Kong, al Grand Hyatt Hotel (dove è stato esposto il Shirley Temple Blue Bird diamond di Windsor Jewelers).

 

2019_GEMGENEVE GrosDiffusion Victorian Necklace-min
Il collier vittoriano di Gros Diffusion

Nella Grande Mela, un ricco assortimento di gemme e gioielli antichi, vintage e contemporanei ha messo in vetrina un assaggio della qualità, della profondità e della varietà dei prodotti che saranno presenti a GemGenève: tra questi, un collier vittoriano con frangia di diamanti e zaffiri di Gros Diffusion, e un collier multi-gemma con testa di leone ispirata alla maschera africana, realizzato da Cartier (Londra, 1975) come commissione speciale per Antonio O. Fernandez, diplomatico, uomo d’affari e appassionato collezionista.

2019_GEM GENEVE_Cartier-min
Collier multi-gemma con testa di leone ispirata alla maschera africana, realizzato da Cartier

Le gemme e i diamanti colorati rari sono il punto focale principale di GemGenève, e per la preview newyorchese ha visto anche LJ West, specializzati in diamanti colorati, aprire la propria cassaforte per mostrare gioielli con diamanti rosa e blu: un braccialetto di diamanti nei toni del blu e grigio-blu; un anello centrato su un elegante diamante grigio viola, disegnato da Scott West, e un anello in stile Art Nouveau con una testa di ragazza modellata in oro.

2019_GEM GENEVE LJWest-min
LJ West a GemGenève

Proprio a GemGenève, il leggendario diamantaire di New York William Goldberg celebrerà il ventesimo anniversario del taglio al diamante firmato Ashoka, e tra gli altri nomi presenti alla rassegna di maggio compaiono Scarselli, Jogani e Sima G Ltd.

gem geneve_Press day

 Quest’anno la fiera avrà come tema portante “Find and Feel”, una campagna con cui i visitatori vengono invistati a scoprire gli highlight del primo spettacolo di settore che mette al centro i commercianti  internazionali: la seconda edizione vedrà esporre circa 210 espositori provenienti da paesi di tutto il mondo, tra cui, novità dell’anno, Taiwan.

Allo stesso tempo, i due fondatori si dichiarano determinati a mantenere l’atmosfera accogliente e intima già sperimentata al debutto proponendo però un layout leggermente diverso, che includerà più aree lounge e un programma di aggiornamento molto più ampio con conferenze, seminari e dibattiti.

Accanto ai maggiori commercianti di gioielli antichi, gemme, diamanti e agli specialisti di perle che costituiscono il nucleo fondante della manifestazione, ci saranno laboratori gemmologici, rivenditori specializzati, il Designer Vivarium – che mette in mostra un gruppo di designer contemporanei – e una sezione dedicata ai Talenti emergenti, inclusi gli studenti della scuola di design e arte di Ginevra HEAD che hanno preso parte a un progetto incentrato su gemme colorate, supportato dall’espositore di GemGenève Charles Abouchar.

2019_Gemgeneve_Founders Thomas Faerber & Ronny Totah 2018-min
I fondatori di GemGenève Thomas Faerber e Ronny Totah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

G Robert – secondo banner orizzontale