di


Formazione e lavoro, Tarì Design School protagonista al vertice Italia-Germania

Domani a Napoli l’esperienza della scuola del Centro Orafo di Marcianise nell’intervento del direttore Andrea Maria Romano

Ci sarà anche tads – Tarì Design School come esempio di eccellenza formativa e percorso privilegiato tra scuola e mondo del lavoro alla Conferenza “Lavorare insieme per l’occupazione dei giovani – Apprendistato e sistemi di formazione duale” in programma oggi e domani a Napoli. Saranno presenti il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali italiano Elsa Fornero, il Ministro federale del Lavoro e degli Affari Sociali tedesco Ursula von der Leyen, nonché, domani, il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca italiano Francesco Profumo.

Proprio domani, nella sessione di workshop tematici organizzati nell’ambito del vertice italo-tedesco, è in programma l’intervento di Andrea Maria Romano, direttore tads (nella foto a sinistra), in rappresentanza del Centro Orafo il Tarì di Marcianise. Dalle 15.15 alle 17.45 (nell’ambito dell’incontro “Le filiere per il turismo e la moda, l’agraria e agroindustria, le produzioni artigiane. Mobilitare i talenti: manualità, creatività, eccellenza”) sarà dunque protagonista l’esperienza della scuola del Centro Orafo il Tarì, attiva da oltre 20 anni, e in grado di creare un collegamento diretto tra innovazione e artigianalità attraverso i corsi in Arte Orafa, Gemmologia, Orologiaio, Fashion Design e Design del Gioiello e il costante legame con le aziende del lusso e del fashion.

Oltre al Presidente de il Tarì Cavaliere del Lavoro Gianni Carità e al Presidente del tads – Tarì Design School Commendator Vincenzo Giannotti, saranno presenti all’evento anche cinque allievi del tads: Antonio Serafini e Remo Del Vecchio (Corso per Orologiaio); Gianluca Trezza e Alessandra Genova (Corso per Orafo) e Angela Miranda (Corso per Incastonatore di pietre preziose), accompagnati dal docente e Maestro Orafo Rodolfo Palermo.

La due giorni vedrà la sigla di protocolli d’intesa tra i dicasteri del Lavoro  e della Ricerca di Italia e Germania e tra le rispettive Unioni delle Camere di Commercio: la firma sarà preceduta da una breve illustrazione del documento da parte dei due firmatari del Memorandum Richard Weber (Presidente della Camera delle Industrie e Commercio Saarland e Vicepresidente di Eurochambers)  e Costantino Capone (Presidente della Camera di Commercio di Avellino e Vicepresidente dell’Unione delle Camere di Commercio Italiane).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA