di


Fope, un Natale pieno di bracciali

Si avvicina il Natale e Fope, il marchio vicentino di gioielli punta sui bracciali e sulle attività di sponsorizzazione extrasettore.
Tre linee di gioielli, da quelli classici della collezione Novecento fino alla innovativa Circe e ai Flex’it Solo, tutti espressione della tradizione artigianale tipica di Fope per un mercato non solo italiano, ma anche internazionale .

Tubolari o piatte, sono state letteralmente l’invenzione di Fope intorno agli anni Settanta e hanno rivoluzionato il mondo della gioielleria: sono le maglie della collezione Novecento. I bracciali rigidi creati con le quattro versioni della maglia costituiscono gioielli senza tempo, che alla fine di questo 2010 vengono proposti con nuovi design e arricchiti di brillanti incolori.

Elasticità come concetto predominante è ciò che caratterizza Flex’it Solo, bracciale in oro flessuoso, delicato e resistentissimo, facile da indossare senza chiusure e arricchito da passanti in diamanti, boule di diamanti bianchi e neri, perle australiane e tahiti. Minori le dimensioni della maglia rispetto alle collezioni Eka e Niue e perciò un prezzo più accessibile.

Sono rigidi e con un design originale i bracciali Circe, alta gioielleria, la cui interpretazione più originale è abbellita dal tipico motivo Fope con diamanti neri o brown.

Ma se Fope vuol dire gioielli di alta gamma con una storia di oltre 80 anni, la sua attività non si limita al proprio comparto. Forte infatti è l’impatto dell’azienda nella sponsorizzazione di eventi culturali come per esempio  il Vicenza Film Festival e il Salento Finibus Terrae, le connessioni spaziano dalla musica, con Malika Ayane testimonial del marchio nell’ultimo biennio, all’arte figurativa.

Si chiama Arte2 il progetto artistico di Fope lanciato nel 2008 con il coinvolgimento di artisti italiani di fama internazionale quali Franca Ghitti, Bruno Chersicla e Gaetano Pesce: abbinamenti inediti tra opere d’arte e gioielli, materiali differenti, accostamenti che spingono a esplorare le diverse possibili forme di bellezza. Protagonista delle immagini Fope 2010 è proprio Pesce, che ha utilizzato la resina colorata per realizzare “Invitation”, un’opera dedicata alla nuova collezione Flex’it Solo e l’inizio di una collaborazione prevista anche per il 2011.

A questo approccio rivolto al Made in Italy e di contaminazioni tra generi contribuisce Giulia Cazzola, marketing manager e rappresentante della quarta generazione, che interverrà il 13 novembre all’incontro mattutino con gli studenti delle scuole superiori presso Palazzo Leoni Montanari.

In apertura, un bracciale della collezione Circe

Linea Flex'it Solo
Collezione Novecento

1 commento

  1. Lorena says:

    E’ favooloso!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Lo accetterei da chiunque!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Lorena.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *