di


Fope: nel 2016 ricavi in crescita del 10,3%

Dal novembre 2016 quotata su AIM, il mercato della Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese

fope_economia-compressor

FOPE, la storica azienda orafa italiana fondata a Vicenza nel 1929 e protagonista nel settore della gioielleria di alta gamma, rende noto che i ricavi netti 2016, sulla base dei risultati registrati durante l’esercizio, sono pari a circa euro 23,1 milioni, in crescita del 10,3% rispetto a euro 20,9 milioni al 31 dicembre 2015 e superiori al budget.

Presentando i risultati alla comunità finanziaria a Milano, l’Amministratore Delegato Diego Nardin ha dichiarato soddisfazione per “i risultati che mostrano il proseguimento del trend di crescita a doppia cifra registrato nel 2015. La crescita delle vendite ha riguardato tutti i principali mercati su cui saranno concentrati gli investimenti a supporto della crescita: America (+15,4%), Germania (+12%) e UK (+9,7%). Merita attenzione la performance della Boutique di Venezia che nel suo primo esercizio ha registrato risultati molto positivi e superiori alle aspettative, sia in termini di vendite che di brand awareness”.

FOPE realizza circa l’80% dei propri ricavi sui mercati esteri con un prodotto fortemente caratterizzato, distribuito nelle gioiellerie multimarca di media-alta gamma in tutto il mondo, con un unico negozio monomarca in piazza San Marco a Venezia, e vendita e-commerce. Punti di forza dell’azienda, come ha sottolineato Nardin, sono la relazione diretta con i negozi, senza la necessità di intermediari, e l’impegno nell’investimento in tecnologia, così da presentare prodotti innovativi ed essere efficienti nel processo produttivo. “Non abbiamo magazzino; le fiere internazionali come Basilea e Vicenza e quelle del Far East sono momenti finalizzati alla raccolta degli ordini, ordini che siamo in grado di evadere nell’arco di quattro settimane, seguendo tutto il ciclo del prodotto all’interno della nostra azienda, e quindi totalmente Made in Italy.”

La quotazione di FOPE sull’AIM – il mercato di Borsa Italiana dedicato alle piccole e medie imprese italiane che vogliono investire nella loro crescita – è stata realizzata nel novembre 2016 attraverso un aumento di capitale da 2,2 milioni di euro offerto a investitori istituzionali. Sul mercato è quotato solamente il 16,7% del capitale mentre il resto fa capo alla famiglia fondatrice e in minima parte all’amministratore delegato. La scelta dichiarata nasce dalla decisione di sostenere una crescita impegnativa, ma realizzabile, e nella convinzione di avere maggiori vantaggi in termini di visibilità e di confronto con il mercato e gli investitori. AIM Italia si contraddistingue per il suo approccio regolamentare equilibrato, per un’elevata visibilità a livello internazionale e per un processo di ammissione flessibile, costruito su misura per le necessità di finanziamento delle PMI italiane nel contesto competitivo globale.

www.fope.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA