di


Follow Me. Fashion blog tendenze e manie

Un fashion blog… non si nega a nessuno. E non serve un esperto informatico per rendersene conto. Basta collegarsi ad internet e digitare le due paroline magiche su un qualsiasi motore di ricerca per veder apparire una lista infinita di “diari glam” aggiornati day by day da ragazze, ma anche gli uomini non scherzano, sparse in ogni angolo del globo. Un esercito di milioni di appassionati di moda che si divertono a postare i propri outfit immortalati nei luoghi più impensabili.

Impossibile spulciare l’intero elenco per scoprirne design e contenuti, ma anche scegliendo a caso ci si renderà ben presto conto che molti blog sono un po’ kitsch – per grafica, testi e immagini – ma tanti altri sono ben fatti e curati nei minimi dettagli.
In Italia, di quest’ultimo tipo, ce ne sono diversi e continuano a calamitare l’attenzione di “adepti”, ma anche di grandi griffe e brand di livello, sempre più spesso intenzionati a coinvolgere i nostri fashion blogger in eventi da mille e una notte, campagne pubblicitarie (ma anche umanitarie ndr) e nell’ideazione di capsule collection. Non di rado, i più quotati per “like”, “follower” e chi più ne ha più ne metta, li si può scorgere sui front row delle sfilate più attese delle varie settimane della moda in giro per il mondo, seduti accanto a guru della moda come la temutissima Anna Wintour, direttrice di Vogue America. Per alcuni di loro, quello iniziato come un gioco, si è  trasformato in un (piacevole) lavoro a tempo pieno con tanto di agenzie alle spalle che ne curano appuntamenti ed interessi. Sarà anche per questo che sempre più ragazze decidono di cimentarsi nell’apertura di fashion blog. L’Abc per “sfondare”? Un ironico manuale d’istruzioni l’ha compilato la social media specialist Giovanna Gallo sul suo sito (www.giovannagallo.it). Comunque la fotogenia è fondamentale, così come la capacità di raccontare e raccontarsi attraverso foto e brevi testi in modo semplice e diretto.

Tra le italiane più seguite, le “Tre C”, Chiara Ferragni (www.theblondesalad.com), Chiara Biasi (www.chiarabiasi.it) e la new entry Chiara Nasti (www.chiaranasti.it), sedicenne napoletana già molto amata. Tutte meravigliose e impeccabili, come le vip appassionate di moda che da un po’ hanno aperto virtualmente i loro guardaroba. Da Alessia Marcuzzi (www.lapinella.com) a Elenoire Casalegno (www.befashionnotvictim.com) passando per Filippa Lagerbäck (www.planetfil.net) e le ex veline Melissa Satta (www.melissasatta.com) ed Elena Barolo (www.affashionate.com). Ma attenzione: i fb non sono solo ad appannaggio delle taglie 40. Lo dimostrano i vari curvy blog dedicati alle “formosette”, perché ci si può divertire con la moda anche con qualche chiletto in più.
Impossibile comunque citare tutti i blog più cliccati, non basterebbe l’intera rivista. Tra gli uomini però spiccano Mariano Di Vaio, sguardo da macho e outfit sempre perfetti (www.mdvstyle.com) e Filippo Fiora e Filippo Cirulli di www.thethreef.com. A livello internazionale, invece, non si può non nominare Scott Schuman con The Sartorialist (www.thesartorialist.com), il primo a catturare look originali per le vie di New York e in giro per il mondo; e il filippino Bryan Boy (www.bryanboy.com) coi suoi eclettici outfit.

 

parola di blogger

Per Coco Chanel: “L’eleganza non consiste nell’indossare un vestito nuovo”. Un abito, infatti, può cambiare completamente aspetto semplicemente sostituendo gioielli o bijoux. Lo sanno bene le it-girls che dai loro seguitissimi fashion blog sfoggiano outfit originali giocando con bracciali e collane, nuovi, vintage o frutto di collaborazione con piccoli o grandi brand.

Erika Boldrin

Erika Boldrin (www.myfreechoice.net), ad esempio, ha appena dato alla luce con Plv Milano, un raffinato ear cuff (gioielli per orecchio ndr) in argento, mentre Irene Colzi (www.ireneccloset.com) è la protagonista di una gioco-app, ideata da Swarovski per il lancio della pagina Facebook italiana, in cui presenta in modo insolito la collezione autunno inverno 2013-14.

Irene Colzi
Fabrizia Spinelli

«Amo i bijoux, ne ho una quantità spropositata, perché penso che sia “l’accessorio a definire un outfit”. Parola della blogger Fabrizia Spinelli (www.cosamimetto.net).  Adoro orecchini e bracciali, vistosi e colorati, mentre di gioielli veri e propri ho pochi “pezzi” importanti cui sono particolarmente legata: gli orecchini di brillanti regalo dei miei genitori per le nozze, uno splendido anello dono dei miei zii per i 18 anni, e ovviamente l’anello di fidanzamento  di mio marito».

Martina Cancellotti

«Questa stagione – spiega Martina Cancellotti (www.glamourmarmalade.com) – opterò principalmente per orecchini esagerati nelle dimensioni, piume e accessori black & white».

Alessia Canella

Alessia Canella (www.styleshouts.com), anche testimonial dell’azienda orafa Myrose, aggiunge: «Ho una collezione di collane piuttosto vistose.  Adoro indossarle su abiti, ma anche su semplici tshirt… le trovo versatili. Ne porto spesso una in borsa, perché se capita di dover andare a un appuntamento o a un aperitivo dopo il lavoro è in grado di rendere anche un look da giorno meno banale».

Angie Found

La blogger plus size Angie Found (curvyworldangie.blogspot.com) appena può indossa gioie in onice, pietra legata al suo segno, il Capricorno. «Quasi mai però uso parure – aggiunge – preferisco un solo bijoux importante».

Marged T

Marged T (www.divadellecurve.com), preferisce invece riproduzioni di gioielli Moghul e non toglie mai l’orecchino al naso a motivi cachemire con diamantini comprato in India.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *