di


Firenze, omaggio a Benvenuto Cellini

Incontro sabato 13 febbraio nell’Atelier orafo V.M. Preziosi per ricordare l’artista orafo nell’anniversario della morte: sarà presentato un libro sui maestri toscani

Omaggio a benvenuto cellini

È considerato il primo orafo italiano della storia: Benvenuto Cellini era fiorentino e proprio a Firenze si celebrerà la sua figura nell’anniversario della sua morte. Sabato 13 febbraio – a 445 anni dalla sua scomparsa (morì nel capoluogo toscano nel 1571) – gli si renderà omaggio: l’incontro è organizzato dall’Atelier Orafo V.M. Preziosi Firenze, dall’Associazione Casa Benvenuto Cellini e da Toscana Cultura per ricordare il grande orafo fiorentino.

A partire dalle ore 17.30, nel negozio V.M. Preziosi in via Gioacchino Rossini n° 8 rosso a Firenze, si aprirà il dibattito: parteciperanno il presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani, lo scrittore Luciano Artusi, il presidente del Gruppo Donatello Ugo Barlozzetti, il presidente dell’associazione Casa Benvenuto Cellini Valerio Salvadori e il presidente di Toscana Cultura Fabrizio Borghini.

La figura di Benvenuto Cellini verrà ricordata dalla storica dell’arte Daniela Pronestì. In occasione dell’Omaggio a Benvenuto Cellini verrà presentato al pubblico il libro “Maestri Orafi in Toscana” edito da Masso delle Fate Edizioni.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA