di


Firenze, 100mila euro alle Pmi per la sicurezza

Intervento della Camera di Commercio a favore delle imprese – tra cui le gioiellerie – per installazione di videoallarmi antirapina collegati con le Forze dell’Ordine

video sorveglianza

Ci sono anche le gioiellerie tra le imprese destinatarie degli incentivi stanziati dalla Camera di Commercio di Firenze: 100mila euro per installare  sistemi di sicurezza e di videoallarme antirapina collegati in video con le forze dell’Ordine configurati secondo i requisiti indicati nel disciplinare tecnico di cui ai Protocolli Quadro per la legalità e la sicurezza delle imprese tra Ministero dell’Interno e Associazioni imprenditoriali del commercio e dell’artigianato, sottoscritti il 12 novembre 2013. I termini per partecipare scadono il 12 agosto 2016.

L’intervento è destinato alle imprese delle provincia, e sarà data priorità a quelle che esercitano le attività di cui ai seguenti codici ATECO: Farmacie; Commercio al dettaglio di generi di monopolio (tabaccherie); Fabbricazione di oggetti di gioielleria ed oreficeria in metalli preziosi o rivestiti di metalli preziosi; Lavorazione di pietre preziose e semipreziose per gioielleria e per uso industriale;  Commercio al dettaglio di orologi, articoli di gioielleria e argenteria; Riparazione di orologi e gioielli.

Sono ammissibili le spese per l’installazione e l’adeguamento di sistemi di sicurezza e videoallarme antirapina, in grado di interagire direttamente con gli apparati in essere presso le sale e le centrali operative della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, conformemente ai principi predisposti dal Garante per la protezione dei dati personali in materia di videosorveglianza. Possono essere ammesse al contributo solo le spese ancora da sostenere alla data di presentazione della domanda. Il contributo ammonterà al 70% delle spese suddette, al netto di Iva e di eventuali contributi di terzi, fino ad un massimale di € 2.500,00 ed un minimo di spese ammissibili di € 500,00 per ciascuna impresa partecipante.

 

Le domande potranno essere inviate dal 13 giugno al 12 agosto 2016 all’indirizzo di posta elettronica certificata [email protected]  Per informazioni: U.O. Contributi alle Imprese e rendicontazioni, sono disponibili i numero telefonici 055 2750421 e 055 2750327 – oltre alla mail: [email protected]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *