di


Fiorever Bulgari, per dirlo con un fiore

Quattro petali impreziositi da diamanti caratterizzano la nuova collezione Bulgari che nel nome gioca sulla liaison tra italiano e inglese: “Fiorever“. Il fiore, esaltazione della bellezza naturale di tutti i giorni, nonché simbolo classico interpretato dalla Maison sin dal 1920 con la sua audace creatività, ma anche emblema della passione romana per la vita (il fiore, infatti, adorna molte vestigia dell’Impero Romano dagli affreschi del giardino di Villa di Livia alle sculture di Palazzo Massimo fino ai mosaici del soffitto del Mausoleo di Santa Costanza.

la Fiorever Tower a Pechino

All’interno di ogni petalo ce n’è uno piccolo e quindi sarebbero 8, un numero che ad esempio in Cina è particolarmente propizio.” Ha spiegato il numero uno del gruppo Jean-Christophe Babin.

 

Lelio Gavazza, Ruby Lin, Jean-Christophe Babin, Lily James, Kun, Kolia Neveux

È stata presentata a Pechino, mercato strategico per Bulgari, in vari appuntamenti glamorous con la città, a partire dalla cerimonia di accensione di un’istallazione luminosa a tema all’esterno della Torre SKP, seguita poi dall’inaugurazione di un Fiorever Pop Store al primo piano della stessa torre. In serata si è tenuto un esclusivo evento presso il Bvlgari Hotel dove hanno fatto gli onori di casa Jean-Christophe Babin CEO Gruppo Bvlgari, Lelio Gavazza BVLGARI Executive Vice President Sales and Retail e Kolia Neveux Managing Director di BVLGARI Greater China che hanno accolto le celebrities intervenute tra cui: Lily James, Ruby Lin, Kun, Yang Rong, Chen Duling, Lou Yixiao, Sienna Li tanto.

Lily James indossa Fiorever Jewelries

 

www.bulgari.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA