di


Oroarezzo e Tarì Bijoux: un weekend all’insegna del business

Un weekend carico di appuntamenti per gli operatori del settore. Con l’arrivo della primavera e nelle settimane che precedono la Pasqua fioccano anche le occasioni di fare business, prima ad Arezzo, poi al Tarì di Marcianise. Sarà inaugurata domani la 33esima edizione della mostra toscana dell’Oreficeria, Argenteria e Gioielleria nel rinnovato centro espositivo di Arezzo Fiere e Congressi. Giovedì mattina, durante la conferenza stampa di presentazione, sono state illustrate alcune delle tante novità che attendono i visitatori. Domani alle 18.30 sfilata di benvenuto nel nuovo Auditorium Centro Congressi: in passerella i gioielli finalisti del concorso Prèmiere 2013, le anteprime del prossimo anno interpretate dalle aziende espositrici. Al termine dello Show, la proclamazione dei nove vincitori.

Apre il Museo “Oro d’Autore”, destinato ad ospitare l’omonima collezione di Arte Orafa Contemporanea che, nata nel 1987, celebra il suo 25esima anniversario: all’interno della Fiera è stato creato lo spazio per accogliere i gioielli che fanno parte della Mostra itinerante che in questi anni ha girato il mondo. Lo spazio espositivo inoltre è arricchito da un nuovo padiglione dedicato al settore emergente del bijoux high level, nel quale trovano spazio aziende che accanto alla produzione orafa tradizionale stanno rivolgendo la propria esperienza alla produzione di accessori di tendenza strettamente legati al settore della moda. E sempre di moda si parla con l’arrivo di una delegazione della Camera italiana dei Buyer della Moda, a testimonianza del sempre più stretto connubio dei due settori. Nell’area riservata ai macchinari e alle tecniche di produzione nella quale si troverà  la Innovation Room, uno spazio nel quale le aziende espositrici presenteranno i nuovi macchinari, le tecnologie e i brevetti agli operatori. Domenica mattina si terrà l’incontro “Un gioiello di Film” realizzata dal Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con la Consulta Nazionale Produttori Orafi (CNA, Confartigianato, Confapi e Federorafi), Anica e Arezzo Fiere e Congressi. Saranno resi noti i risultati del sondaggio volto a valutare l’interesse delle aziende di settore nei confronti del product placement, nuova strategia di marketing che prevede l’inserimento di prodotti in opere cinematografiche. Ma al di là degli eventi, protagonista di Oroarezzo restano gli espositori e i loro prodotti: in vetrina le nuove collezioni di 485 aziende saranno a disposizione dei dettaglianti italiani e dei buyer internazionali provenienti da oltre 60 paesi.

Domenica sarà la volta di Marcianise: nel centro orafo Il Tarì aprirà le porte per la prima volta la nuova rassegna Tarì Eventi Bijoux: 75 aziende selezionate tra grandi brand, emergenti del design e artigiani d’eccellenza, metteranno in vetrina i propri prodotti secondo stili e tendenze del gioiello e dell’accessorio moda. A loro si affiancheranno le proposte delle 400 aziende stabilmente insediate nel centro orafo: domenica e lunedì ci sarà spazio per il business legato all’accessorio giovane e di tendenza. Tanta visibilità sarà garantita agli espositori anche grazie al Bijoux Design Award: tutte le aziende saranno invitate a selezionare ed esporre in anteprima nella Galleria del Design l’oggetto più innovativo della propria collezione, dando vita ad una originalissima Mostra, che proseguirà anche nella Gallery virtuale del web. Tutti i dettaglianti presenti esprimeranno la loro preferenza e concorreranno a selezionare e premiare l’azienda vincitrice. Domenica sera appuntamento in piazza per il consueto dopo fiera con musica e aperitivo per tutti.

Alcune proposte dalle aziende che parteciperanno alla Fiera di Arezzo:

Modula Gioielli

Modula Gioielli è una giovane azienda artigiana che sa infondere il senso dell’arte in ogni suo prodotto grazie alla competenza di maestranze artigiane. Sono creazioni in materie pregiate, uniche ed esclusive, in un design tra il classico e il moderno, che conferiscono grande emozione a chi le indossa. È presente ad Oroarezzo dal 24 al 27 marzo

Parrini

Parrini è un’azienda artigiana aretina affermata con successo anche all’estero. Nella sua produzione, distribuita all’ingrosso, usa in particolar modo la tecnica di microfusione. Le leghe utilizzate sono a titolo 9, 14 e 18 KT. Il campionario conta ad oggi 1500 articoli proposti in tutte le  possibili variazioni. L’azienda è presente ad Oroarezzo dal 24 al 27 marzo Pad. Petrarca, stand 555/557

Alcune proposte dalle aziende che parteciperanno alla Fiera del Tarì:

Saki Gioielli

Saki produce gioielli glamour, moderni e di tendenza. Pregio, qualità dei materiali -bronzo e Swarovski- e ricercatezza del design, fanno di SAKI un marchio alla costante ricerca del bello e del raffinato. È presente alla fiera del bijoux presso Il Tarì il 25/26 marzo e, ad aprile, a quella di Siciliaoro dal 13 al 16.

 

Fabira

Alta bijoutteria nata da un’idea di Fabio Scorzelli, presidente e designer dell’azienda, dopo aver maturato un’esperienza ventennale nel settore della gioielleria. Fabira propone prodotti di ottima fattura con materiali tecnologicamente avanzati e anallergici, anche con pietre preziose e semi preziose, dal design distintivo. È al Tarì Bijoux dal 25 al 26 marzo.

Idea Coral

Nata nel 1985 a Torre del Greco ad opera di Mimmo Carotenuto e Franco Cozzolino, si è insediata poi presso Il Tarì nel 1996. Alta gioielleria con perle, coralli, turchesi e pietre preziose apprezzata da una vasta e qualificata clientela. I suoi gioielli sono presenti nelle principali fiere nazionali di settore. È al Tarì Bijoux dal 25 al 26 marzo e a Siciliaoro dal 13 al 16 aprile


1 commento

  1. […] Fiere, un weekend all'insegna del business « preziosa magazineUn weekend carico di appuntamenti per gli operatori del settore. Con l'arrivo della primavera e nelle settimane che precedono la Pasqua fioccano anche le …www.preziosamagazine.com/fiere-un-weekend-allinsegna-del-… […]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *