di


Fiera Milano, bilancio approvato. Nominati i nuovi vertici

Roberto Rettani presidente, Licia Ronzulli vicepresidente del Consiglio di Amministrazione. Corrado Arturo Peraboni nuovo amministratore delegato

Fiera di Milano Rho

Approvato il bilancio al 31 dicembre 2014 per Fiera Milano Spa, la società che nel settore della gioielleria e dell’accessorio organizza i due eventi Homi e Chibimart, che all’indomani dell’Assemblea ordinaria degli azionisti, ufficializza anche il nuovo consiglio di amministrazione. L’Assemblea dei Soci ha proceduto alla formazione del Consiglio di Amministrazione della Società per il triennio 2015-2017, nominando Roberto Rettani nella funzione di presidente, Attilio Fontana nel ruolo di vicepresidente vicario e Licia Ronzulli nel ruolo di vicepresidente. Renato Borghi, Pier Andrea Chevallard, Attilio Fontana e Romeo Robiglio sono confermati nel Consiglio di Amministrazione, entrano invece per la prima volta nel board, insieme al presidente, Joyce Victoria Bigio, Corrado Arturo Peraboni, Licia Ronzulli, Vincenza Patrizia Rutigliano.

L’Assemblea ha inoltre nominato il Collegio sindacale per gli esercizi 2015-2017, nominando Sindaci effettivi: Federica Nolli, Antonio Guastoni e Carmine Pallino. Sindaci supplenti sono stati nominati: Francesca Maria D’Alessandro e Alessandro Carlo Galli.
Il Consiglio di Amministrazione, sotto la presidenza di Roberto Rettani, ha inoltre nominato Corrado Arturo Peraboni amministratore delegato di Fiera Milano SpA.

Ricavi delle vendite e delle prestazioni per 181,1 milioni di euro contro 194,5 milioni nel 2013; risultato netto in perdita di 30,7 milioni di euro a fronte del risultato netto negativo precedente di 12,7 milioni di euro. “I risultati della Società sono stati anche penalizzati dal calendario fieristico meno favorevole per effetto dell’assenza di importanti manifestazioni biennali direttamente organizzate, da alcuni costi non ricorrenti correlati alle azioni di rilancio e internazionalizzazione di HOMI, si legge nella nota di Fiera Milano.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *