di


Federorafi, nasce la sezione Distribuzione

La presidente Ivana Ciabatti ha affidato la delega per il coordinamento al presidente del Tarì Vincenzo Giannotti

Federafi_ivana_ciabatti_e_vincenzo_giannotti-min

Incrementare i momenti di confronto tra produzione e filiera distributiva: è con questa premessa che nasce la nuova sezione interna a Confindustria Federorafi, dedicata alla Distribuzione. Il vertice dell’associazione Ivana Ciabatti ha affidato la delega per il relativo coordinamento a Vincenzo Giannotti, presidente del Tarì, socio aggregato di Federorafi. Una decisione emersa durante l’ultima riunione del Consiglio direttivo, svoltasi a Firenze, tenendo conto delle peculiarità del mercato domestico e non solo: secondo le elaborazioni del Centro Studi di Confindustria Moda su dati ISTAT per Federorafi, infatti, il settore ha assistito nei primi 11 mesi del 2018 a una flessione delle vendite estere del 2,8%.

Una risposta può pertanto riguardare una più efficiente organizzazione della filiera: i primi punti di interesse della neonata area saranno perciò i modelli attuali e futuri di distribuzione del gioiello e l’adozione di un vademecum sulle migliori pratiche comportamentali dal punto di vista fiscale ed amministrativo. Una necessità che si fa più stringente anche a fronte di una normativa nazionale complessa e talvolta scollegata, che sta creando incertezza tra gli operatori del settore: legge 7/2000, antiriciclaggio, fatturazione elettronica, conto lavoro in oro, pagamenti in contanti, compro oro, licenza di P.S., tracciabilità sull’origine dell’oro, accesso al credito, prestito d’uso, tanto per citarne alcuni aspetti.

Nella riunione del direttivo Federorafi è emersa anche la volontà di un rinnovato impegno verso il mercato italiano del gioiello attraverso l’avvio di un’analisi sulle dinamiche del consumatore nei confronti del gioiello made in italy e sull’appeal in Italia dei diversi canali online/offline di commercializzazione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

G Robert – secondo banner orizzontale