di


Federazione dell’industria orologiera svizzera, oltre 16 miliardi di export nel 2010


All’insegna dell’ottimismo l’Assemblea Generale annuale della Federazione dell’industria orologiera svizzera che si è tenuta lo scorso 30 giugno a Delémont: in crescita l’export (+22,1% per un valore di 16,2 miliardi di franchi) e i volumi (26,1 milioni orologi, +20%), dati confermato da un buon trend anche nel 2011 (esportazioni del 21,7% superiore a 7,1 miliardi di franchi).

Unica nota dolente dell’analisi compiuta durante l’Assemblea generale, la forza del franco svizzero: per questo motivo, non potendo conoscere l’impatto che questo elemento può avere sulle esportazioni, il presidente della Federazione Jean-Daniel Pasche ha suggerito ad Autorità e Banca nazionale svizzera di tenere sotto osservazione l’andamento della moneta ed eventualmente intervenire.

Altro tema discusso durante l’incontro, la questione della nuova regolamentazione del marchio “Swiss made” richiesta dalla FH e discussa durante la riunione del consiglio dello scorso maggio. Prossimo appuntamento con l’Assemblea generale, il 28 giugno 2012 a Soleure.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *