di


Fashion, la newsletter fa vendere più dei social

Una ricerca della società Custora evidenzia che il direct marketing fa aumentare gli ordini molto più della presenza su social media ed è anche meno costoso

newsletter-compressor

È un sistema poco costoso e forse sottovalutato: l’invio di mail promozionali a una lista mirata di destinatari – le cosiddette newsletter – funziona meglio anche dei social network, secondo quando emerso dalla ricerca “E-commerce pulse” della società di consulenza americana Custora riportata su Wwd. Il comparto della moda registra infatti maggiori benefici con questo sistema – da cui arriva il più alto tasso di crescita degli ordini – che non con la semplice presenza sui social media che pesano sull’utile delle società solo per il 2,1% (contro l’1,5% dello scorso anno).

I dati evidenziati dal report di Custora parlano di un 19,8% di ordini online derivanti dalle email nel terzo trimestre del 2016, contro il 14,2% dello stesso periodo dello scorso anno. La ricerca organica per brand ha fatto segnare una quota appena maggiore.

Il direct marketing è dunque una strategia molto efficace: mentre molti puntano soltanto sui social, in particolare Facebook e Instagram, l’invio di mail spinge di più le vendite reali, addirittura toccando picchi del 20%. “L’email è meno sexy, ma è il vero traino – ha detto Kevin Young, direttore del marketing di Custora -. Le newsletter costano meno e portano i risultati”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *