di


Fabergé, la collezione Matelassé si arricchisce di anelli e orecchini

Nuovi gioielli completano la linea ispirata al tessuto utilizzato nei saloni imperiali russi

Si arricchisce di nuovi pezzi la collezione Matelassé di Fabergé. Anelli matti e lucidi, orecchini e un girocollo lariat, in vendita nelle boutique del marchio e on line dal 24 novembre.

Design soft, mix di effetti tattili tra metallo e pietre, i nuovi pezzi della collezione Matelassé sono il perfetto connubio di tradizione e modernità che fa parte dell’essenza attuale del brand. Vere e proprie sculture come cuscini in oro bianco o oro rosa, tempestati di diamanti o gemme multicolore.

La linea di gioielli ruota in particolare intorno all’anello a fascia: design scultoreo ed elegante, in oro lucido e diamanti bianchi. Disponibile in una versione ampia, Fabergé ne ha prodotto anche una edizione ‘slim’. Infinite le combinazioni della gamma: oro bianco o rosa, lucido o opaco, con diamanti bianchi o pietre preziose colorate.

È semplice capire a cosa si ispira Fabergé per questa collezione: ce lo dice il nome, Matelassé. Questo termine indica infatti un tessuto di seta caratterizzato da un motivo in rilievo e da un rovescio liscio, pettinato, utilizzato spesso nei sontuosi arredi dei palazzi Romanov. L’intimità e al contempo il comfort del salone preferito dell’imperatrice Alexandra, la Mauve Room, nell’Alexander Palace di Tsarkoe Selo.

Un richiamo costante a un’epoca che ha dominato da Parigi a San Pietroburgo e ricorda il lusso opulento della Belle Epoque, ma al tempo stesso un’anima moderna e modaiola che in un tessuto di metalli preziosi acquisisce un taglio contemporaneo. Persino le celebri uova che hanno reso universale il nome di Fabergé sono state rivisitate in chiave matelassé, con zaffiri, tsavoriti e ametiste.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *