di


F.Veronesi & Figli, una piccola guida di bon ton

Oggi che si tende ad esagerare in ogni manifestazione tutto sembra essere lecito, dimenticando che sono le buone maniere a fare la differenza, che sono loro il nostro unico vero biglietto da visita. Se tutto cambia il buon gusto deve rimanere ben radicato, come suggeriva già nel ’500 monsignor della Casa. Abbiamo bisogno di regole, forse oggi più che mai, anche nelle piccole cose di tutti i giorni, come la scelta di un gioiello per cui viene da chiedersi: In che occasione indossare i diamanti? Per una collana di perle qual è la lunghezza più appropriata per il pomeriggio? In ufficio si possono portare gioielli vistosi? A tavola la posateria d’argento è un must have o un’esibizione?

veronesi

simona-artanidiSimona Artanidi, giornalista, esperta di comunicazione e pubbliche relazioni, prova a dare una risposta ad ogni perplessità con l’ultima sua pubblicazione: “Il Bon Ton del Gioiello”, una piccola guida che ha scritto appositamente per la storica gioielleria F. Veronesi & Figli di Bologna.

Niente regole ferree, solo misura, stile e garbo.

 

 

 

 

 

 

www.ferdinandoveronesi.com

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *