di


Esposito Semilavorati, al Tarì la nuova dimensione aziendale

Il Tarì, Centro d’Arte e Tradizione Orafa, realizzato appena nel 1996 è divenuto nel giro di pochi anni punto di riferimento imprescindibile per i più titolati player del settore, che ad oggi hanno raggiunto quota 500, un numero elevatissimo di aziende che scelgono di percorrere la strada della condivisione e dell’accentramento della preziosa cultura e tradizione orafa. Simbolo di sfida imprenditoriale, di capacità organizzativa, di condivisione di obiettivi, ancora oggi, a piu’ di 20 anni dalla nascita, non ha confronti né in Italia, né a livello internazionale.

Da settembre di quest’anno anche Esposito Semilavorati entrerà a far parte dell’universo Tarì, lavorando fianco a fianco con i 3500 operatori professionali che popolano la struttura, esponendosi a 360° ad una platea di 400.000 presenze annue, per mostrare anche a mercati esteri molto ambìti, come Stati Uniti, Russia e Cina, ciò che sa fare meglio.

I numeri sono da capogiro ma il brand partenopeo ne ha altrettanti per affrontare la sfida con le migliori premesse. Fondato nel 1992, e con ben cinquant’anni d’esperienza nel settore orafo, è tra le aziende più qualificate per quanto riguarda la produzione di semilavorati, montature e chiusure, anche con design personalizzabile con progettazione CAD, il tutto riservato esclusivamente agli addetti del comparto, a cui viene assicurata la realizzazione di ogni tipo di richiesta.

Al modulo 140 del Tarì, da settembre 2018.

www.espositosemilavorati.com.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *