di


World Jewelry Hub, prodotti i primi gioielli

Nel World Jewelry and Diamond Hub di Panama ora è possibile anche installare impianti di produzione che operano in regime di Free Zone

World Jewelry Hub_Panama_

Esportati i primi gioielli prodotti nella Free Zone del World Jewelry Hub di Panama: l’operazione è stata gestita grazie all’estensione della licenza di zona franca del centro, che ora consente la creazione di impianti di produzione all’interno della sua giurisdizione. “È un passo da gigante per gli obiettivi export del centro – ha detto Mahesh Khemlani, presidente del World Jewelry and Diamond Hub, Panama, che da pochi giorni ha cambiato denominazione -. L’espansione della licenza ci permette di sviluppare la gamma di attività all’interno del nostro centro per includere sia il commercio sia la produzione, verso la nostra visione di diventare un “one-step shop” per l’industria dei gioielli”.

Il piano a lungo termine per il World Jewelry Hub include la creazione di aree dedicate appositamente ai produttori di gioielli, che oltre a godere dei benefici della free zone, godranno dell’accesso alle materie prime importate nell’Hub, nonché della vicinanza con i commercianti provenienti da tutta l’America Latina e dai mercati internazionali.

“I visitatori del nostro trading floor – ha detto Ali Pastorini, vicepresidente senior del World Jewelry Hubrestano spesso colpiti dalla varietà di gioielli e di pietre preziose che passano per il centro. Con questo ultimo step, i nostri membri possono offrire e produrre i propri gioielli, godendo di tutti i vantaggi di operare in questo centro. Prevediamo che questo accelererà la crescita della nostra base associativa in rapida espansione”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *