di


Ercolano: in mostra gli “SplendOri” del passato

Dopo l’anteprima destinata alla stampa, giovedì 20 dicembre apre al pubblico presso l’Antiquarium del Parco Archeologico di Ercolano la mostra “SplendOri. Il lusso negli ornamenti ad Ercolano”, la prima esposizione del programma “Ercolano 1738-2018. Talento passato e presente” attraverso il quale il Parco vuole dare nuovo stimolo alla valorizzazione del Patrimonio dei reperti dell’antica Herculaneum.



All’Antiquarium – per la prima volta riaperto dai lavori di riadeguamento – potranno essere ammirati circa cento reperti che racchiudono la storia della città antica. Molto probabilmente alcuni di essi rappresentano l’ultimo legame degli abitanti con i propri beni messi in salvo immediatamente prima dell’eruzione. La riapertura dell’Antiquarium con un evento di tale portata rappresenta un importante risultato per il direttore del Parco Francesco Sirano e di tutta la sua equipe: “avere un edificio e non poterlo utilizzare è stato per me come una vera e propria spina nel fianco e vedere questi ambienti vivere mi ripaga di ogni sforzo” ha dichiarato nel suo intervento di presentazione alla presenza tra gli altri di Vito D’Adamo, in rappresentanza del Sottosegretario Lucia Borgonzoni e Ciro Bonajuto, sindaco del comune di Ercolano.

Sono i temi della bellezza, della ricchezza, del valore economico e sociale su i quali il visitatore potrà riflettere


temi maggiormente radicati in quanto quegli stessi oggetti sono esposti nella loro area di provenienza. Ambientazioni ideali restituiscono lo spaccato della quotidianità della società ercolanese.


SplendOri Ercolano 4-min
SplendOri Ercolano 3-min
SplendOri Ercolano 5-min
SplendOri Ercolano 2-min

Esporre all’attenzione dei visitatori l’interessantissimo materiale archeologico conservato nei depositi, e sinora illustrato in modo episodico, – ha dichiarato il Direttore Francesco Sirano – lo ritengo un obiettivo imprescindibile della mia direzione, accanto alla conservazione programmata. Con queste mostre intendiamo porre le basi per la definitiva esposizione nel museo del sito di tutti i reperti che dal 1927 in poi Amedeo Maiuri volle che restassero qui e non confluissero più nelle collezioni del Museo Archeologico Nazionale di Napoli”.

La mostra SplendOri. Il lusso negli ornamenti ad Ercolano sarà inoltre animata con attività di laboratorio organizzate in collaborazione con il Tarì e con l’Istituto di Istruzione Superiore Francesco Degni di Torre del Greco, per rendere partecipi i visitatori dei processi di produzione e della tradizione artigianale plurisecolare che si è sedimentata in Campania.


 


La mostra aprirà i battenti il 20 dicembre 2018 con gli stessi orari del Parco e il biglietto di ingresso all’area archeologica e resterà visitabile fino al 30 settembre 2019

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orizzontale AMERICA