di


Federpreziosi Salerno: sicurezza e trasparenza i primi obiettivi

Eletti i vertici della nuova associazione che si muoverà seguendo le linee della Federazione nazionale e di quella regionale: parla il neo-presidente Michele Cicalese

fedepreziosi-salerno_cicalese-e-aquilino
Il presidente nazionale di Federpreziosi Giuseppe Aquilino (a destra) stringe la mano al neo presidente di Federpreziosi Salerno, Michele Cicalese, insieme alla squadra appena eletta

Sicurezza e trasparenza: sono questi gli obiettivi con cui è nata a Salerno una nuova associazione provinciale in seno a Federpreziosi: è ufficialmente attivo il gruppo che si muoverà seguendo le linee della Federazione nazionale e della Federazione Orafi Campani. I vertici della nuova compagine sono stati eletti nel corso dell’Assemblea costituente, sotto la guida del presidente provinciale di Confcommercio Giovanni Marone e del direttore generale Mariano Lazzarin.

Presidente è stato nominato Michele Cicalese e vicepresidente Domenico Iuliano, che saranno affiancati nel Consiglio Direttivo da 11 operatori del settore orafo rappresentativi del territorio: Pasquale De Virgilio, Eleonora Ferrara, Pasquale Fusco , Salvatore Gigi, Carmine Granato, Antonio Inverso, Enrico Malet, Giuseppe Mele, Mario Pisapia, Pieraldo Ruocco e Ivan Santoriello. “Abbiamo già in calendario un incontro, nelle prossime settimane, con il Questore di Salernospiega Cicaleseper portare alla sua attenzione la questione delicata della sicurezza degli operatori. Dopo un primo incontro conoscitivo, illustreremo al Questore la casistica dei fatti criminosi avvenuti in provincia e proporremo, come già fatto altrove, un gruppo Whatsapp dove scambiarci consigli e informazioni”.

michele-cicalese
Michele Cicalese

È giovane, Michele Cicalese, come giovani sono i componenti della sua “squadra”. “Molti dei membri del neo-eletto Consiglio Direttivo – spiega il presidente, quarta generazione di una famiglia di gioiellieri di Nocera Superiore – rappresentano le nuove generazioni di gioiellerie storiche della provincia. Sono stati scelti perché fonte inesauribile di energia e di idee. Quanto ai soci, oltre a quelli già aderenti alla Confcommercio provinciale se ne sono aggiunti altri, pronti a portare il loro contributo all’intero settore. Anche attraverso i social: è già operativa la pagina Facebook dell’associazione”.

Il primo incontro interlocutorio con i vertici nazionali di Federpreziosi risale allo scorso luglio: dopo poco più di due mesi, l’associazione è una realtà, nata a tempi di record. Come si è delineata l’idea? “Respiro l’aria associativa da sempre – spiega Michele Cicalese -. Mio padre è stato presidente della Confcommercio di Nocera Superiore, ruolo oggi ricoperto da mio fratello. È un mondo, dunque, che conosco bene e so quanta importanza abbia nella gestione delle nostre attività. Così ho stretto i contatti con il presidente nazionale Giuseppe Aquilino e il direttore Steven Tranquilli, subito pronti ad ascoltare le nostre idee”.

“L’incontro dello scorso luglio – ha sottolineato il presidente di Federpreziosi Giuseppe Aquilino, presente all’Assemblea costitutiva con il direttore Tranquilliè stato determinante per porre le basi dell’adesione alla Federazione degli operatori orafi della provincia di Salerno e sono veramente felice che si sia arrivati all’operatività in tempi così brevi”. Ai lavori sono intervenuti anche il presidente della Federazione Orafi Campani, Roberto De Laurentis, e Giovan Giuseppe Lanfreschi, delegato Federpreziosi Regione Campania.

federpreziosi-salerno-2016
La nuova squadra di Federpreziosi Salerno insieme al presidente nazionale Giuseppe Aquilino (al centro) e il direttore Steven Tranquilli (a destra)

 

Prossimo step, dopo la questione sicurezza, sarà l’organizzazione di un evento locale per ampliare la rete di comunicazione legata ai diamanti da investimento, lanciata pochi mesi fa dalla Federpreziosi nazionale. Tra le iniziative che il Consiglio Direttivo intende mettere in campo, infatti, avranno particolare rilievo quelle che tendono alla trasparenza del settore attraverso un corretto e chiaro rapporto con le Istituzioni, gli Enti di promozione del settore, con le Amministrazioni, con le Fiere di settore e con il consumatore finale. Uno dei principali obiettivi è il rafforzamento dell’imprenditorialità e professionalità degli operatori, per affrontare con maggiore efficacia un mercato libero che tende a premiare le aziende che sanno rispondere in termini di qualità globale dell’offerta alle attese del pubblico.

“Con il direttore Steven Tranquilli – ha confermato il presidente Aquilino – saremo al fianco dei colleghi offrendo tutta l’assistenza possibile nella messa a punto dei programmi e per gli aspetti gestionali. E, quindi, auguro buon lavoro a tutti noi della squadra”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *