di


DVItaly, un differente concetto estetico

Il dinamismo della DVItaly è tra i tratti distintivi dell'azienda, mutuato dal suo fondatore, Massimo Sassoli, che dagli anni '70 ha messo a frutto molteplici esperienze

Sede ad Arezzo, una filiale a Vicenza, uno showroom a Milano e tante importanti novità per il 2020, con nuovi progetti e ulteriori mercati da esplorare. Il dinamismo della DVItaly è tra i tratti distintivi dell’azienda, sicuramente mutuato dal suo fondatore, Massimo Sassoli, che dagli anni ’70 ad oggi ha messo a frutto le molteplici esperienze acquisite nel campo della moda prima e nel settore orafo poi, fino a creare, nel 1999, l’attuale marchio, che opera nel comparto della gioielleria in argento e si propone come partner produttivo per le aziende che desiderano perseguire un progetto unico e particolare.


Sono tante le mani che lavorano per DVItaly -sostiene Massimo Sassoli- e tutte si portano dietro gusti e competenze differenti. Eppure è riconoscibile il tratto dell’azienda; credo che questo faccia la differenza.” La fa, eccome, ben evidente nella rigorosa selezione dei materiali, ad esempio, o nelle armonie compositive dei gioielli, qui in argento 925 e pietre naturali oppure in argento 925, perle naturali e zirconi, concepiti per puro godimento estetico, da poter esibire quando e come si vuole perchè di base c’è una traccia stilistica sicura e particolarmente affinata.
Ed infatti, l’ideatore del brand aggiunge: “Volevo creare gioielli che non fossero soltanto belli, ma che sapessero esaltare la personalità di chi li sceglieva. Non si tratta di tendenze, ma di stile”. Stile indenne da contaminazioni modaiole, che riesce ad intercettare il piacimento di una clientela sempre più vasta, attratta da un differente concetto estetico.
Prossimamente a VincenzaOro (Pad. 4 Stand 240) e a Hong Kong Jewellery & Gem Fair (Stand 5E 320).

www.dvitaly.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

G Robert – secondo banner orizzontale