di


Journée Internationale du Marketing Horloger, una due giorni dedicata alle stategie aziendali

Stelle del mondo dello sport e assennati collezionisti hanno un appuntamento per l’ultimo mese dell’anno. Il primo ed il 2 dicembre sono attesi alla Journée Internationale du Marketing Horloger: «L’industria orologiera e il ruolo degli Ambasciatori» è il tema di questa 14esima edizione, che si terrà a Neuchâtel e La Chaux-de-Fonds. La prima giornata sarà dedicata alla ricerca: si svolgerà infatti alla Haute école de gestion Arc (Neuchâtel) e sono previsti contributi scientifici di professori universitari e ricercatori in relazione al ruolo che un testimonial può avere nella strategia aziendale.

Il secondo giorno, piattaforma di scambio destinati ai professionisti dell’industria orologiera dalle ore 9.00 presso il Théâtre L’heure bleue a La Chaux -de-Fonds, sarà invece dedicato alle strategie aziendali vere e proprie: dalla scelta di ambasciatori provenienti dal mondo dello sport e dello spettacolo fino ad arrivare a collezionisti, giornalisti e personalità politiche.

Inoltre, saranno assegnati i riconoscimenti JRMH (Journée de Recherche en Marketing Horloger) a Corum (primo premio) e a KPMG (uno dei principali gruppi di revisione contabile, fiscale e servizi di consulenza) il secondo premio. Saranno presenti numerosi testimonial come Sebastien Loeb, sette volte campione del mondo di rally auto e ambasciatore di Marvin, Guillaume Nery, recordman del mondo di immersione in apnea e ambasciatore di Ball Watch, e Nicolas Bideau, capo della sezione cinema dell’Ufficio federale della cultura e futuro direttore di Presence Suisse. Per quanto riguarda i rappresentanti dei brand, parteciperanno Antonio Calce (Corum), Richard Mille (Richard Mille), Jean-Marc Jacot (Parmigiani), Guillaume Têtu (Hautlence), Cecile Maye (Marvin) e Daniel Alioth (Ball Watch).

L’evento gode della partnership, tra gli altri, della Fondation de la Haute Horlogérie, che proprio in questi giorni ha un nuovo presidente: Fabienne Lupo, già vicepresidente (nella foto a sinistra), subentra a Franco Cologni, che rimane nell’organizzazione in qualità di presidente del Comitato Direttivo. La Federazione, che ha al proprio attivo 26 tra i più grandi marchi dell’industria orologiera svizzera, è fortemente impegnata soprattutto nella lotta alla contraffazione ed è l’organizzatrice del SIHH, il Salone internazione dell’alta orologeria di Ginevra, un appuntamento ormai consolidato che si svolge a gennaio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *