di


Vicenzaoro Spring e World Jewellery Forum, domani la presentazione

Doppio appuntamento a maggio: dal 19 al 23 e dal 13 al 20. L’evento veneto si arricchisce di nuovi spunti internazionali con i meeting di Cibjo e World Diamond Council

Si svolgerà domani pomeriggio alle 15 la press conference di presentazione di Vicenzaoro Spring e degli eventi collaterali di rilevanza internazionale come il World Jewellery Forum, organizzato in collaborazione con Cibjo e World Diamond Council.
Presso gli uffici di Fiera di Vicenza a Palazzo Bonin Longare, in corso Palladio, il presidente di Fiera di Vicenza Roberto Ditri, il presidente di Cibjo Gaetano Cavalieri e il presidente del World Diamond Council Eli Izhakoff presenteranno le novità attese al Salone orafo internazionale, che si svolgerà dal 19 al 23 maggio, e il concomitante Forum che si terrà dal 13 al 20.

Prima edizione primaverile con il nuovo nome – una delle tante trasformazioni portate dal progetto FDV 2011/2015, che ha cominciato a portare una ventata di novità fin dalla denominazione dei tre eventi fieristici annuali – Vicenzaoro Spring, il salone internazionale dedicato alle ultime tendenze di oro e gioielli rivolto al retailing italiano e internazionale, si conferma appuntamento atteso a livello globale con la partecipazione di oltre 1300 aziende espositrici provenienti da 30 Paesi esteri e dai principali distretti orafi italiani. A fare il proprio ingresso nella struttura, che da circa un anno è in rinnovamento, buyers e produttori da oltre 70 nazioni del mondo.

Con la primavera, a Vicenza arriva anche l’omaggio alle identità specifiche, ai luoghi, alle persone e ai prodotti con forte personalità e chiara denominazione d’origine: tanto che uno degli eventi trainanti è dedicato proprio alla nuova identità da imprimere al Made in Italy. Si tratta del premio e del concorso internazionali lanciati nei mesi scorsi per premiare il talento nel mondo orafo, “Next Generation – Jewellery Talent Contest 2012”, destinato a giovani designer under 30, e “Andrea Palladio International Jewellery Awards 2012”, un vero e proprio “Oscar del Gioiello” dedicato alle eccellenze produttive e commerciali. Nel primo contest il tema è infatti “Souvenir d’Italie”: sarà premiato il gioiello che, attingendo all’estetica contemporanea, reinterpreti il meglio del Made in Italy. Il premio assegnerà riconoscimenti a chi, in sette diverse categorie, ha reso onore in sommo grado a qualità e cultura nella gioielleria premium.

Torna a maggio anche l’Area Trend che esce dal progetto Trend Vision Jewellery + Forecasting, il primo centro indipendente di forecasting mondiale specializzato nella decodificazione delle attitudini dei consumatori, con focus sulle tendenze dello stile: l’area troverà spazio in una struttura esterna all’ingresso principale di Fiera di Vicenza.

In perfetto stile internazionale, anche Vicenza ha un “Fuorisalone”: la città del Palladio diventa palcoscenico privilegiato per una serie di azioni culturali ed eventi, come per esempio la mostra “Il gioiello sostenibile di Riccardo Dalisi”, ospitata presso Palazzo Bonin Longare, in cui saranno esposte creazioni dell’artista e designer napoletano.

L’edizione primaverile di Vicenzaoro avrà un respiro ancora più internazionale grazie al World Jewellery Forum, organizzato da Fiera di Vicenza in collaborazione con World Diamond Council, l’organizzazione che rappresenta le industrie del gioiello e della lavorazione dei diamanti, e Cibjo, la Confederazione mondiale della gioielleria. Per dieci giorni, dal 13 al 20 maggio, i maggiori rappresentanti del mondo della gioielleria e del diamante, provenienti da oltre 40 paesi, si riuniranno per confrontarsi sulle questioni relative all’implementazione e lo sviluppo di metodologie correlate alla Corporate Social Responsability nella filiera del diamante attraverso il Kimberley Process, il protocollo internazionale che ha contribuito a raggiungere significativi risultati nella lotta contro il commercio illegale di gemme. All’evento parteciperanno anche alti dirigenti delle Nazioni Unite. Il Forum si suddivide in due appuntamenti: il 13 e 14 maggio si svolgerà l’Annual Meeting del World Diamond Council, mentre dal 17 al 20 maggio si terrà il Congresso Annuale di Cibjo, che fungerà anche da forum delle varie commissioni preposte a gemme, perle, metalli preziosi, laboratori e sarà occasione per discutere e aggiornare gli autorevoli Blue Book.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *