di


Domani alla Reggia di Caserta un “Gioiello per la vita”

La mostra itinerante organizzata in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne fa tappa anche in Campania fino al 3 dicembre

Gioiello per la vita_Carmela Barbato-min
Carmela Barbato, collana “Il Filo rosso”

Una esposizione di gioielli che affronta il delicato tema della violenza sulle donne, che prende il via proprio nella Giornata internazionale contro questa terribile piaga sociale: da domani prende il via alla Reggia di Caserta la Mostra itinerante di Gioiello contemporaneo “Un gioiello per la vita”, curata, per questa sede, da una delle Jewelry designer protagoniste, Carmela Barbato.

Libertà del cuore 004
Elena Fantini, ciondolo Libertà del Cuore

Nata dall’omonimo Concorso, prima edizione di Progetto Gioiello Comunicazione, indetto da Sandra Ercolani e dal Comitato Culturale Sinergie, la mostra affronta il delicato tema sociale della Violenza sulla Donna. Fino al 3 dicembre sarà possibile ammirare un percorso fatto di 20 opere inedite risultato di ingegno creativo, realizzate con materiali non convenzionali, quindi non preziosi. Come sculture saranno in grado di dialogare e trasmettere un messaggio di Forza, Coraggio, Ribellione e Libertà contro ogni genere di violenza, fisica e psicologica.

Gioiello per la vita_1Luzzu-min
Daniela Luzzu, Collana Evasioni

La Reggia Di Caserta, ospitando l’esposizione, si presta a rafforzare il suo ruolo simbolico di Rinascita e Riscatto: nell’atmosfera della sala Romanelli, alla presenza di Vincenzo Mazzarella, Responsabile Valorizzazione della Reggia di Caserta, e della curatrice Carmela Barbato e con gli interventi del Jewelry Designer Sogand Nobahar e Cosmo Petrone di Vintage Bijoux Preziosisocio fondatore dell’Associazione Italiana del Gioiello Modadomani Caserta dà il via alla sua prima mostra di gioiello contemporaneo.

Gioiello per la vita_Sogand Nobahar-min
Sogand Nobahar, bracciale La rinascita del loto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *