di


Domani a Trapani la presentazione del portale “Eccellenze in digitale”

L’antica tradizione del corallo inserita nel progetto di valorizzazione del made in Italy, promosso da Unioncamere, Google e ministero delle Politiche agricole

Appuntamento domani per presentare il portale “Eccellenze in digitale” a Trapani, città inserita con la sua secolare tradizione del corallo tra le Eccellenze italiane approdate sul web grazie a Unioncamere, Google e al ministero delle Politiche agricole. All’incontro di domani, che si svolgerà alle 10.30 nella sala formazione della Camera di Commercio di Trapani, parteciperanno il direttore del museo Pepoli Luigi Biondo, il dirigente scolastico del liceo artistico “Ximenes Buonarroti” Antonina Filingeri e Danilo Gianformaggio, presidente dell’associazione orafi della Confcommercio di Trapani. A presentare l’iniziativa, il presidente della Camera di Commercio Giuseppe Pace.

Il progetto del portale “Eccellenze in digitale” (all’indirizzo google.it/madeinitaly) è stato promosso da Unioncamere assieme alle Camere di commercio italiane: oltre al corallo trapanese, sono presenti sulla vetrina virtuale anche l’arte orafa di Valenza, di Firenze, di Arezzo e di Latina, nonché gli argenti di Padova. Oltre alle mostre digitali sulle eccellenze, è disponibile sul portale anche un percorso formativo online – realizzato da Google insieme alla Fondazione Symbola e con il coordinamento scientifico dell’Università Cà Foscari di Venezia – per fornire agli imprenditori idee e riferimenti pratici per utilizzare il web come mezzo per sviluppare il proprio business. Obiettivo dell’iniziativa, infatti, è anche avvicinare al web il mondo dell’artigianato.

“E’ un grande succeesso uscire dalla nostra città e ritrovarsi nel web grazie al Google Culture Instituteracconta Danilo Gianformaggio, presidente dell’Associazione provinciale Orafi Confcommercio della città siciliana -: è stata una bella avventura che potenzia la conoscenza del corallo trapanese in tutto il paese. Il merito è tutto della Camera di Commercio di Trapani e siamo onorati di essere stati coinvolti”. Alla realizzazione delle schede informative sul corallo hanno collaborazione l’Associazione orafi, il Museo Pepoli e la Scuola del Design del Corallo.


1 commento

  1. gradirei vedere e saperne di più sulla produzione Trapanese . Al momento leggo solo …….


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *