di


Diana fedi per dire sì

Cosa mai si potrebbe ancora scrivere sulle fedi, sul più antico simbolo d’amore, su quella promessa di fedeltà che impegna per tutta la vita? Apparentemente niente di più di quanto non si sia già detto o visto. Per secoli l’anello più desiderato al mondo si è espresso in tutta la sua semplicità; a tutti quel cerchietto, quella sottile fascetta è andata a genio senza pretendere null’altro.

Eppure da un po’ sta mostrando un animo versatile che nessuno mai avrebbe immaginato, “variazioni sul tema” che hanno riscosso un grande successo.
Domenico Giannotti ha colto al volo quest’aria di nuovo proponendo con il suo brand DIANA Fedi mille altri volti, più o meno decorati, in oro giallo, rosso, bianco o con due colori insieme, con grammature dallo 0,50 ai 15 ed ancora più unici quando entrano in ballo le pietre preziose.

Tante idee che parlano da sole nel nuovo espositore campionario in argento, bello da vedere, invitante e goloso come una profumata scatola di confetti giocata nei colori del verde e del bianco dei fiori d’arancio. Una esposizione che si rinnova e si arricchisce di sempre nuovi modelli anche personalizzati, modelli tutti disponibili nell’immediato in oro 18 kt. Una bella intuizione che offre un minore investimento di oro per promuovere l’assortimento. Ventidue varianti tutte insieme che chiariscono le idee, anzi ne suggeriscono tante e tante ai retailers ed al consumatore finale.

Le fedi DIANA, quindi, hanno tantissimo da raccontare, tra forme, colori e disegni, eleganti e raffinati anche nel packaging, per suggellare il più bel giorno della nostra vita.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *