di


Diamanti, la Repubblica Centroafricana tornerà a esportare

Le esportazioni, sospese nel 2013, riprenderanno grazie a un  accordo tra il governo e i produttori, mediato dalla presidenza 2016 del Kimberley Process

diamanti grezzi

Riprenderà a breve l’export di diamanti della Repubblica Centroafricana, sospeso nel maggio 2013 dal Kimberley Process. Dopo una lunga serie di incontri si è trovato l’accordo tra il ministro per le miniere del paese, Joseph Agbo, e Viken Arslanian, uno dei vertici di Sodiam, la principale compagnia mineraria del paese. Molte le sessioni di confronto portate a termine con Ahmed Bin Sulayem, presidente del Kimberley Process per il 2016 e vertice della Dubai Multi-Commodities Centre free zone: lo riporta The National.

“L’efficace ripresa delle esportazioni dalla Repubblica Centroafricana era una delle principali priorità della presidenza 2016 del Kimberley process – ha detto Bin Sulayem –  e sono particolarmente orgoglioso del fatto che siamo stati in grado di rompere la situazione di stallo che ha ostacolato le esportazioni per tanto tempo”.

Anche se in questi anni è proseguita l’estrazione delle pietre, soprattutto a Berberati, è stato impossibile esportarle in base alle regole del protocollo che vieta il commercio di “diamanti da conflitto”. Una spinta è stata data anche dall’elezione del nuovo presidente, Faustin-Archange Touadera; la ripresa delle esportazioni di diamanti sarà una spinta per l’economia del paese: una visita di funzionari del KP, all’inizio di questo mese, ha rilevato che le condizioni di vita nella zona di Berbarati sono una “questione di enorme preoccupazione e richiedono una immediata soluzione”.

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *