di


Design del gioiello: a Valenza un concorso per studenti

Aperto il bando “VII Concorso S.Eligio” destinato ad Istituti di formazione pubblici e privati con indirizzo Design Orafo: iscrizione entro il 31 marzo

artigiano orafo

Mantenere vivo il rapporto tra scuole e tessuto produttivo: scadono il 31 marzo i termini per iscriversi al “VII Concorso S.Eligio” promosso dal Comune di Valenza e dalle delegazioni territoriali Cna-Consorzio Unione Artigiani Valenza, Confartigianato, Confesercenti, Ascom Valenza, Coinor, Coinor 2000, Valenza nei Marchi. Il concorso è destinato ad Istituti di formazione pubblici e privati con indirizzo Design Orafo ed è organizzato dalla Confraternita di San Bernardino di Valenza.

Forme nuove e originali per progettare oggetti preziosi: l’iniziativa, riservata agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, professionali ed accademie, vuole stimolare il rapporto tra mondo della formazione e mondo della produzione. Ogni candidato potrà presentare il proprio lavoro sia come progetto sia come manufatto (un unico esemplare o una parure), ispirandosi ad una delle tre tipologie ricorrente nella lavorazione tipica valenzana: oreficeria fine, gioielleria ed oggettistica.

Il modulo di iscrizione, debitamente compilato, dovrà essere restituito entro il 31 marzo 2016 al seguente indirizzo: [email protected]; entro il 13 maggio bisognerà invece consegnare il progetto e/o il manufatto (presso l’ Ufficio Servizi Educativi – Via Pellizzari 2 15048 – Valenza Tel. 0131 949271 – 949227) da inviare in forma anonima.

La scelta dei materiali è libera e potrà essere in metallo o altro ed è consentito l’uso di qualunque tipologia di pietre sintetiche artificiali o naturali. I Manufatti potranno essere presentati anche in montatura , cioè predisposti per l’incastonatura delle pietre. Particolare importanza verrà riservata all’innovazione per l’originalità creativa di ricerca e del design, anche se i progetti potranno anche essere realizzati secondo tecniche tradizionali.

L’obiettivo del comitato organizzativo è di pre-selezionare 120 manufatti e 120 progetti che verranno valutati dalla Giuria basandosi su originalità ed innovazione e esecuzione e manualità. L’iniziativa culminerà con la premiazione di manufatti in metallo con pietre sintetiche, artificiali e naturali, ritenuti migliori da una giuria composta da persone esperte nell’ambito dell’arte orafa.

Sono previsti premi in denaro per i vincitori: 500 euro per i primi classificati dei due ambiti e 250 euro per i secondi classificati. Ad ogni premiato verrà rilasciato un attestato di classifica: in aggiunta, avrà come testimonial una azienda del distretto valenzano, con l’eventuale possibilità di uno stage formativo di una settimana presso un azienda del distretto orafo valenzano.

Progetti e manufatti verranno esposti al pubblico nel Centro Comunale di Cultura dal 23 al 29 maggio: gli organizzatori del Concorso si riservano il diritto di poterli far realizzare con metalli nobili o di altro genere, eventualmente apportando anche modifiche ritenute necessarie in fase di lavorazione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Lebole secondo banner orizzontale