di


Delegazione di imprenditori Vietnamiti al Tarì

In un contesto di collaborazione tra la FOC (Federazioni Orafi Campani) e l’Orientale di Napoli, che di recente hanno collaborato per l’organizzazione del Convegno tenutosi il 31 gennaio sui temi della responsabilità etica e degli sviluppi del Kimberley Process, una delegazione di imprenditori provenienti dal Vietnam ha visitato il Tarì il 4 maggio.

L’incontro è parte integrante di un tour volto all’interscambio di esperienze nel campo dello sviluppo del tessuto imprenditoriale e della pubblica amministrazione. Floriana Marino, responsabile Marketing del Tarì, ha brevemente delineato l’evoluzione del Centro Orafo illustrandone le articolazioni nel settore della Formazione e del design. Paolo Minieri, a nome della FOC, ha ricostruito il quadro storico del comparto orafo napoletano sottolineando i punti di continuità e i punti di rottura che il Tarì ha determinato rispetto al passato. Il Vietnam sta rapidamente entrando nel club delle economie ruggenti del Sud-Est Asiatico ma ha particolare bisogno di assimilare rapidamente le esperienze di paesi ad economia matura e con forte dinamismo.

I membri della delegazione, tutti quadri del Partito Comunista, hanno il difficile compito di innestare stimoli all’iniziativa imprenditoriale nel contesto di una economia pianificata ancora molto centralizzata nelle mani del partito. Situazione simile a quella della Cina Popolare e con simili aspettative di successo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *