di


De Beers, nuove partner per il progetto benefico Moments In Light

Quattro nuove protagoniste al femminile per sostenere l’organizzazione Women for Women International che opera nelle zone di guerra

De Beers_Diana Krall

Quattro nuove partner per il progetto “Moments In Light” di De Beers. La celebrazione di donne che eccellono nei loro campi di cui la maison onora il talento. Le nuove protagoniste sono Diana Krall (nella foto in alto), Zaha Hadid, Liya Kebede e Karen Mok, che si aggiungono alle prime cinque donne ispiratriciAlice Temperley, Cornelia Parker, Chen Man, Skye Gyngell e Azure Barton. Tutte immortalate dal curatore, la celebre fotografa Mary McCartney. Moments In Light sostiene l’organizzazione “Women for Women International” che aiuta le donne sopravvissute ai conflitti nelle zone di guerra a ricostruire le loro vite.

De Beers_Zaha Hadid

(Zaha Hadid)

Diana Krall è un pianista e cantante jazz canadese, nota per la sua voce contralto, vincitrice di 5 Grammy Awards. Zaha Hadid, architetto iracheno-britannica, è stata la prima donna a ricevere il Pritzker Architecture Prize nel 2004, vanta 30 anni di esplorazione e ricerca in settori interconnessi all’urbanistica, all’architettura e al design. Liya Kebede è una modella di origine etiope, designer e attrice ha collaborato con l’Organizzazione mondiale della sanità dal 2005 al 2011 e poi attraverso una propria Fondazione. Karen Mok è un’attrice e cantante, la prima artista donna di Hong Kong a vincere prestigiosi premi come il Golden Melody Award di Taiwan.

De Beers_Liya Kebede

(Liya Kebede)

Il sostegno all’organizzazione”Women for Women International” da parte di De Beers avviene attraverso la formazione di posti di lavoro, la condivisione di competenze, l’educazione ai diritti e l’assistenza alle piccole imprese. “Il cambiamento reso possibile dal progetto di De Beers – ha detto Brita Fernandez Schmidt, direttore esecutivo di Women for Women International – è reale e di grande impatto. Le donne cui offriamo sostegno stanno apprendendo nuove competenze per ricostruire le loro vite, quelle delle loro famiglie e dell’intera comunità”. Sei i gruppi di 25 donne sostenuti da ottobre 2013 a oggi, tre dei quali in Afghanistan, in Kosovo e in Nigeria. Il programma di formazione dura un anno e spazia dai diritti alla nutrizione, dall’assistenza sanitaria di base all’imprenditorialità.

De Beers_Karen Mok

(Karen Mok)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *