di


De Beers, anche diamanti lavorati nel trading online

Sulla piattaforma d’asta b2b lanciata a giugno e aperta ad altre aziende si aggiungono le pietre di peso superiore a 5 carati o fancy colour

de-beers_diamanti-lavorati_trading-online

A giugno ha lanciato una piattaforma d’asta online per diamanti grezzi, aperta a venditori terzi: da oggi  il gruppo De Beers aggiunge le pietre lavorate al servizio. La nuova sezione ospita pietre singole di peso superiore a 5 carati o fancy colour: l’iniziativa rappresenta un ampliamento della piattaforma di trading introdotta pochi mesi fa.

de beers_neil-ventura
Neil Ventura

Per farne parte, i venditori devono rispettare requisiti etici molto rigidi, avendo l’obbligo di firmare una dichiarazione di integrità: le pietre devono essere presentate con l’indicazione della storia e dell’origine e devono attraversare una selezione a tre fasi per identificare eventuali pietre sintetiche o trattate.

L’ampliamento che accoglie sulla piattaforma anche pietre lavorate è in fase pilota. Il progetto “dà la possibilità di testare la domanda”, ha detto Neil Ventura, vice presidente esecutivo delle vendite all’asta di De Beers, che ha aggiunto: “Come azienda, siamo sempre alla ricerca di innovazione e nuovi metodi per soddisfare le esigenze dei nostri clienti. Sperimentare nuove idee attraverso progetti pilota di questo tipo è una parte importante di questo processo e non vediamo l’ora di vedere come il commercio risponderà alla estensione del servizio di vendita per terzi: una volta che avremo avuto un feedback potremo decidere se esiste una domanda sufficiente per continuare”.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *