di


Damiani ha un nuovo managing director

Laura Manelli alla guida della business unit Lusso: affiancherà la famiglia nella definizione delle strategie di espansione globale della maison

damiani_laura-manelli-managing-director-damiani-compressor
Laura Manelli, nuovo managing director di Damiani

La maison Damiani ha un nuovo managing director: alla guida della Business Unit Lusso è stata nominata Laura Manelli, con l’obiettivo di rafforzare la propria crescita su tutti i mercati. Il gruppo, tra le poche aziende di gioielleria a livello internazionale ancora nelle mani dei discendenti del fondatore, si affida all’esperienza di Laura Manelli per attivare i progetti aziendali in programma per il futuro, che prevedono lo sviluppo del marchio dal punto di vista gestionale, finanziario e commerciale.

La manager affiancherà i fratelli Guido, Giorgio e Silvia Damiani, che rappresentano la terza generazione dell’azienda, nella definizione delle strategie di business e diventerà la figura chiave alla guida della Business Unit con il compito di potenziare e consolidare il posizionamento della maison e la sua espansione globale, che oggi si definisce in un network di quasi 70 boutique monomarca, in un network di oltre 500 gioiellerie multibrand nel mondo e in relazioni privilegiate con le più rinomate catene di gioielleria e Department Stores.

Laureata in Economia e commercio, Laura Manelli ha avviato la propria esperienza nel settore del lusso nell’ambito del retail con Armani, occupando posizioni di rilievo in Versace, Fendi, Sergio Rossi, fino all’esperienza di amministratore delegato di Billionaire Italian Couture. La manager ha poi concentrato le sue competenze nella gestione dei mercati esteri, in particolare di quello asiatico.

“Con l’ingresso di Laura Manelli, la famiglia Damiani conferma la propria filosofia di valorizzazione della presenza femminile nei ruoli chiave dell’azienda – si legge nella nota diffusa dalla maison – come dimostrato dai vari premi ed attestati ricevuti al riguardo tra cui l’attestato Mela Rosa per la rivalutazione del talento femminile ai vertici aziendali ed premio da parte del Ministero del lavoro per il progetto Companies investing in women”.

www.damiani.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *