di


Damiani, bilancio approvato e nuovo Cda

Ricavi consolidati a 150,4 milioni di euro, +4.3%. Guido Roberto Grassi Damiani confermato presidente, rispettate le quote rosa

 

Damiani, approvato a maggioranza il bilancio. Contestualmente l’Assemblea degli Azionisti ha anche nominato il
nuovo Consiglio di Amministrazione, confermando  Guido Roberto Grassi Damiani, (in foto), alla guida della società, fondata a Valenza nel 1924 e oggi gestita dalla terza generazione. Il Gruppo ha chiuso l’esercizio 2014/2015 con ricavi consolidati pari a 150,4 milioni di euro in incremento del 4,3% a cambi correnti rispetto all’esercizio precedente.

Nel Cda, oltre a Guido Roberto Grassi Damiani, figurano Giorgio Andrea Grassi Damiani (vicepresidente e amministratore delegato nonché Amministratore incaricato del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi), Silvia Maria Grassi Damiani (vicepresidente), Elena Angela Luigia Garavaglia (Lead Indipendent Director) e Roberta Benaglia come amministratori indipendenti; Giancarlo Malerba, Stefano Graidi.

“La presenza delle donne nel CdA e nel Collegio Sindacale di Damiani Spa non solo rispetta le richieste della legge sulle cosiddette “quote rosa” (già da prima dell’entrata in vigore della legge 120/2011), ma addirittura è superiore”, precisa la nota ufficiale dell’azienda, aggiungendo che nel gruppo la presenza femminile è alquanto significativa: al 31 marzo 2015 il 70,8% della forza lavoro è costituita da donne.

L’Assemblea degli Azionisti ha anche integrato il Collegio Sindacale, nominando alla carica di Sindaco effettivo Laura Braga, la cui candidatura è stata presentata dall’Azionista di maggioranza Leading Jewels S.A. È stato ricostituito il Comitato Controllo, Rischi, Remunerazione e operatività con le parti correlate, nominandone membri gli Amministratori Elena Garavaglia (in qualità di Presidente), Giancarlo Malerba e Roberta Benaglia.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *