di


Dadini: 22 giugno, lancio della nuova linea “Croce di Amalfi”

L'appuntamento presso la storica gioielleria Angelo Fusco, in piazza Spirito Santo ad Amalfi, alla presenza delle autorità civili e dei rappresentanti delle associazioni di categoria di settore

Tutto è cominciato appena nel 2016, quando il brand Dadini ideato da Alessandra Sessa cominciava a far capolino sul web. Tre mesi dopo la designer è contattata da Amazon, inizia il lancio in rete, e nell’ottobre 2018 arriva il posizionamento della Dadini nelle gioiellerie. Il resto è cronaca di oggi, il prodotto ideato dall’azienda salernitana, perchè ora di azienda si tratta, spopola in lungo e largo e in ogni fascia d’età.

L’idea ha il fascino della semplicità: bracciali in maiolica tridimensionale decorata con i colori tipici della Costiera Amalfitana, personalizzabili anche con motivi in oro o in platino. Sono gioielli pensati sia per lui sia per lei, narrano di dettagli, borghi ed incanti della Divina Costa, sono memoria di emozioni e di istanti importanti magari da condividere con il proprio partner, come nella special edition Dadini Love, dedicata agli innamorati.

Designer intuitiva e lungimirante, Alessandra Sessa non risparmia energie quando c’è da mettere mano ad una nuova idea. Progetta in prima persona e cura ogni dettaglio delle lavorazioni artigianali di tutte le linee. L’ultima in ordine di tempo è la Croce di Amalfi Dadini, realizzata in esclusiva per la Costiera Amalfitana, ispirata all’emblema dell’antica Repubblica Marinara. Il lancio è per sabato 22 giugno, dalle ore 18 alle 21, presso la storica gioielleria Angelo Fusco, in piazza Spirito Santo 4 ad Amalfi, alla presenza delle autorità civili e dei rappresentanti delle associazioni di categoria di settore.

bracciale Dadini-min
dadini yellow-style_dadini-min-min
Dadini -COMBINAZIONI 24-min
dadino Amalfi in maiolica-min
dadini expo-min
Loading image... Loading image... Loading image... Loading image... Loading image...

Dai piccoli dadi realizzati con manualità e dedizione che sanno di arte antica e preziosa è nata ormai una macchina aziendale a pieno titolo. Quanto è faticosa l’imprenditoria al femminile? 

“Essere imprenditrice per una donna è a volte, soprattutto in certi contesti, ritenuto un’utopia – sostiene la designer -. Per questa ragione, le difficoltà sono soprattutto iniziali ma, se si dimostra con determinazione quanto vale il progetto, le difficoltà diminuiscono. Ad ogni modo, bisogna essere molto attente a non abbassare mai la guardia!”

Ci sono tutte le premesse per altri salti di qualità, quindi di espansione. Come si concilia l’artigianalità, fiore all’occhiello delle collezioni, con produzioni su larga scala? 

“Dadini nasce come espressione di innovazione e tradizione insieme e, per lo sviluppo su grande scala, dovremo essere molto attenti ad entrambi questi elementi. In particolare, però, continueremo ad investire molto sulla competenza artigianale che rappresenta la vera anima di Dadini hand made.”

Dadini forever o ci sono altre novità in arrivo? 

“Dadini è un continuo fermento di idee. Oggi siamo moda realizzando bracciali ma, a piccoli passi, ci affacceremo al mondo dell’accessorio più in generale. Vi stupiremo con nuove sperimentazioni, con una costante attenzione alla qualità ed al design.”

www.dadini.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

G Robert – secondo banner orizzontale