di


Da Milano a Copenaghen, White torna a Revolver

Grazie al consolidamento del gemellaggio tra le due rassegne, dal primo al 3 febbraio il Salone porta per la seconda volta una selezione di brand italiani in Danimarca

white_revolver_2017-compressor

Prosegue la collaborazione tra White e il Salone Revolver di Copenaghen: il gemellaggio tra le due rassegna aggiunge un nuovo capitolo con la partecipazione del Salone milanese all’appuntamento danese dal primo al 3 febbraio dove porterà, per la seconda volta,  una  selezione di brand italiani, rappresentativi del concept di ricerca che lo ha fatto affermare. Oggi l’opening  nei saloni dell’ambasciata italiana a Copenaghen, con un cocktail party a cui interverranno i brand invitati al salone, assieme agli esponenti della stampa worldwide e agli operatori di settore.

“La collaborazione tra i nostri due saloni – dichiara Massimiliano Bizzi, ceo e founder di WHITEci sta accrescendo a livello culturale nell’interpretazione del MAN & WOMAN e anche di una moda attuale, intelligente e giovane. Per noi è un vero processo di crescita che si riflette sulle manifestazioni di gennaio e di giugno”“Siamo molto orgogliosi di aver intrapreso questa iniziativa, e altrettanto grati del sostegno e della fiducia, che i marchi partecipanti ci hanno mostrato”, gli fa eco Christian Maibom, fondatore e direttore creativo di Revolver.

Sul palcoscenico internazionale della manifestazione danese andranno in scena: l’androginia intesa come estetica a senso unico di PDR Phisique du Role; lo street-chic di Corelate, che si evidenzia nel perfetto bilanciamento fra tratto contemporaneo, di matrice nord-europea, e accenti sartoriali; i pantaloni scolpiti nel design di Nine:Inthe:Morning, espressioni di cultura del tessuto e delle lavorazioni; OOF, brand nato dall’intuito creativo di Michela e Alessandro Biasotto, che ha fatto della reversibilità dei suoi capispalla un vero e proprio elemento distintivo.

In vetrina a Copenaghen anche gli occhiali no logo di //Delirious, marchio nato dalla fervida fantasia di Marco Lanero nel 2012, dove ogni montatura può essere personalizzata con le cifre dell’acquirente; le calzature di Ernesto Dolani, firma di punta di quel made in Italy dal sapore artigianale e dal sapere innovativo; Mishap, che fa capo al Gruppo Robiz, dove la creatività contemporanea è il cuore pulsante del brand, Virginia Bizzi, designer giovanissima ma già affermata a livello internazionale e capace di esprimersi attraverso un innovativo uso del colore. Ci saranno anche, l’alchimia fra modernità e tradizione del brand di calze Alto Milano, la maglieria innovativa e reversibile di Sides Wow e il focus interpretativo sul casentino di Oc LAB, per le calzature spicca la creatività anticipatrice di mode e tendenze di Tipe e Tacchi, brand nato nel 2013 dalla volontà di Giovanni Attimonelli.

Tra gli appuntamenti in calendario si segnala anche un evento targato WOOD WOOD – brand già protagonista di un fashion show a WHITE MAN & WOMAN, organizzato con la collaborazione della Camera Nazionale della Moda Italiana. L’happening si terrà nel concept store monomarca di Copenaghen, dove giovedì 2 febbraio verrà proiettata la sfilata milanese e presentata la collection spring/summer 2017. Dopo Copenaghen l’appuntamento con White è dal 25 al 27 febbraio nel Tortona Fashion District dedicato al womenswear per l’autunno/inverno 2017-18, con più di 500 brand in esposizione.

www.whiteshow.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *