di


Speciale orologi: Creatività e Tempo vanno di pari passo

Glashütte Original


L’arte cambia le vite. È davvero così. Sono continuamente ispirata dal detto “il contrario della guerra non è la pace, è la creatività. È quindi giusto che io devolva il mio premio in denaro all’associazione In War & Peace to El Sistema Greece, un’organizzazione cui sono onorata di aver patrocinato”.

Il premio in denaro era di 25.000 euro, assegnati alla mezzosoprano americana Joyce DiDonato insieme ad un trofeo realizzato da due apprendisti orologiai della Scuola di Orologeria Glashütte Original. La cantante d’opera, tra le voci più acclamate al mondo, ha ricevuto il riconoscimento nel maggio scorso alla conclusione del concerto tenutosi al Dresden Kulturpalast, affiancata dall’ensemble barocco italiano Il Pomo d’Oro.

Il valore intrinseco del trofeo appanna sicuramente quello del premio in denaro, è creatività di livello -benchè di scuola-, ingegno di spirito prima che di testa, lo stesso che anima i laboratori della Manifattura sassone e la scuola di orologeria intitolata ad Alfred Helwig, inventore del tourbillon volante.

premiazione-musicFestivalAward-2018-03-750x563-min

Joyce DiDonato premiata da Glashütte Original.

premiazione-musicFestivalAward-2018-04-750x750-min

Trofeo realizzato da due apprendisti orologiai della Scuola di Orologeria Glashütte Original.

premiazione-musicFestivalAward-2018-01-750x563-min
glashutte-original-panolunartourbillon-750x563-min
premiazione-musicFestivalAward-2018-02-750x563-min

La creatività a cui si riferisce Joyce DiDonato appartiene anche e soprattutto all’ambito orologiero, nonostante la netta antitesi che la contrappone al Tempo: la prima per definizione non ammette confini e limitazioni, il secondo invece impone giusto il contrario. Poli opposti che si attraggono…

Come nelle belle arti, anche nell’orologeria la creatività ed il senso del tempo vanno di pari passo -sostengono alla Glashütte Original-. Cosa sarebbe un concerto senza rispetto del tempo musicale o un film senza una sequenza temporale? Cosa sarebbe un orologio senza estetica e ritmo? Come partner di prestigiosi eventi culturali, adoriamo stare vicino alla buca d’orchestra, di fronte allo schermo o sul red carpet”.



IWC di Schaffhausen


Creatività a tutto tondo anche per il Portugieser Yacht Club Chronograph “Summer Editions” della IWC di Schaffhausen, sia sotto il profilo estetico che meccanico. Il lavorio dei meccanismi interni del cronografo è in bella mostra attraverso il fondello trasparente in vetro zaffiro. Sportivo di classe, evoca molto della bella stagione, ad iniziare dal blu profondo del quadrante e del cinturno in gomma (la Manifattura annuncia che saranno comunque disponibili anche cinturini in tessuto blu e grigio chiaro, a corredo di alcuni modelli, come i Pilot’s Watches, Portugieser e Portofino).

È impermeabile fino a 60 mt. grazie alla cassa in acciaio inossidabile resistente all’acqua con protezione della corona integrata.

iwc-portugieser-yacht-club-chronograph-summer-editions-750x563-min

IWC di Schaffhausen - Portugieser Yacht Club Chronograph “Summer Editions”

yacht-club-chronograph-summer-editions-750x563-min

IWC di Schaffhausen - Portugieser Yacht Club Chronograph “Summer Editions”

iwc-89361-750x750-min

IWC di Schaffhausen - Portugieser Yacht Club Chronograph “Summer Editions”



Louis Moinet


Eclettico, uomo di poliedrico ingegno, dedicò la sua vita all’arte orologiera ed alla pittura. Fu anche scrittore, famoso per il suo Trattato di orologeria, noto come il saggio di settore più esaustivo dell’800.

Ma senza dubbio la più importante creazione di Louis Moinet fu il “conta-terzi”, per l’epoca un orologio di straordinaria complessità, in assoluto primo esemplare di quello che oggi viene comunemente definito “cronografo”. Risale al 1816 ed anticipa di circa 100 anni i successivi sviluppi.

Oggi la Manifattura svizzera di Saint-Blaise, a lui intitolata, continua a produrre esclusività orologiere nel solco di sofisticati protocolli tecnici e di grande raffinatezza stilistica. Ultimo esempio, l’Ultravox, realizzato per celebrare i 250 anni dalla nascita di Louis Moinet, disponibile dal prossimo autunno in una prima edizione limitata a 28 esemplari, con cassa in oro rosa da 46,5 mm. Al suo interno è alloggiata una tra le complicazioni più apprezzate, la “suoneria al passaggio”, parente molto prossima della “ripetizione minuti”, solo appena più complessa e piacevole, in grado di diffondere svariate modalità di suonerie grazie ad un intricato apparato meccanico, rifinita con decorazione “Moinet blue”.

louis-moinet-ultravox-lato-750x563-min

Louis Moinet - Ultravox

moinet-ultravox-meccanismo-750x563-min

Louis Moinet - Ultravox

Il Conta Terzi-min

Louis Moinet - Antico Conta Terzi



Jaquet Droz


Anticipa già nel titolo, Jaquet Droz Grande Seconde Power Reserve Ceramic Clous De Paris, le indicazioni più importanti, ovvero che l’orologio è stato realizzato nell’omonima Manifattura svizzera di La Chaux-de-Fonds, che tra le peculiarità della Maison vi è quella di disporre i secondi oversize a 6, che la cospicua riserva di carica (68 ore) è ben visibile a 9 sul quadrante blu notte o grigio carbone a “frappé”, rifinito cioè con incisioni Clous De Paris non in rilievo bensì cave. E che, infine, la cassa di 44 mm è realizzata in ceramica hi-tech nera o blu con finitura brillante. Due colori, due modelli, ciascuno corredato da cinturino in tessuto cucito a mano e ciascuno in edizione limitata a 28 pezzi con numerazione incisa sul fondello della cassa.

jaquet-droz-grande-seconde-clous-de-paris-2018-750x563-min

Jaquet Droz - Grande Seconde Power Reserve Ceramic Clous De Paris

jaquet-droz-numerus-clausus-750x1000-min

Jaquet Droz - Grande Seconde Power Reserve Ceramic Clous De Paris



Rolex


Il nuovo Rolex GMT-Master II, in versione acciaio, corredato da bracciale in maglia jubileè, sarà disponibile da luglio. Segnatempo di vaglia, appartiene alla benemerita scuderia ginevrina d’alta orologeria che negli anni ’50 lanciò i prototipi dedicati ai viaggiatori e piloti con l’indicazione simultanea di un secondo fuso orario. Indefettibile per definizione (oltre che per certificazione COSC riportata per il movimento ed autocertificazione di Cronografo Superlativo), probabilmente godrà, così come i suoi predecessori, della preziosa rendita che gli deriva dal fortunato piglio creativo con cui furono lanciate le prime edizioni della Manifattura. Da lì in poi, varianti in gran numero, nuovi accorgimenti e finiture, alternanze di materiali, fatto sta che continua a tenere banco, meritatamente, un progetto stilistico che non teme confronti e che si perpetua nelle attuali realizzazioni.

rolex master II-2-min
rolex master II-1-min
rolex master II-3-min
rolex master II-4-min
rolex master II-5-min

SCHEDA TECNICA

Referenza 126710 BLRO
Cassa acciaio Oystersteel di 40 mm
Vetro Zaffiro con doppio trattamento antiriflesso, lente Cyclope sul datario
Lunetta in acciaio Oystersteel con disco Cerachrom graduato 24 ore in ceramica rossa e blu
Cifre in platino stampati con trattamento PVD
Quadrante nero laccato con indici e pallettoni in oro bianco riempiti di sostanza luminescente Chromalight a emissione blu
Lancette in oro bianco, lancetta 24 ore rossa con parti rivestite in Chromalight
Movimento Calibro 3285 di manifattura Rolex, meccanico automatico con rotore Perpetual a carica bidirezionale
Funzioni ore, minuti secondi, secondo fuso orario GMT con lancetta, data
Spirale Parachrom blu antimagnetica
Dispositivo antiurto Paraflex
Riserva di carica circa 70 ore
Regolazioni arresto dei secondi, regolazione della lancetta delle ore indipendente
Bracciale tipo Jubilé con maglie in acciaio Oystersteel


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Lebole secondo banner orizzontale