di


Creatività e know-how, nasce Italia-SuMisura.it

Un progetto digitale con fini solo culturali promosso da Fondazione Cologni e Osservatorio dei Mestieri d’Arte: 300 indirizzi di botteghe per promuovere l’artigianato

Italia su misura

Promozione e diffusione dell’artigianato aristico italiano: con questo scopo nasce Italia-SuMisura.it, progetto digitale realizzato da Fondazione Cologni,  Osservatorio dei Mestieri d’Arte e Gruppo Editoriale. Presentato ieri a Milano, raccoglie una prima selezione di 300 indirizzi su tutto il territorio italiano: botteghe e atelier che in tutta Italia portano avanti la grande eredità e il patrimonio dei mestieri d’arte di assoluta eccellenza: ma sono previsti continui ampliamenti (e a dicembre arriva la guida cartacea).

Made in Italy, esperienza, know-how:  queste le direttrici del saper fare italiano che – al pari del patrimonio culturale e artistico – contribuisce “all’ornamento per lo Stato, all’utilità del pubblico e ad attirare la curiosità dei forestieri”, come scriveva nel suo “Patto di famiglia” l’ultima granduchessa de’ Medici, Anna Maria Luisa. Tra le eccellenze, non poteva mancare l’antica tradizione orafa.

In un mercato dove tutto è accessibile e fruibile ormai istantaneamente, parole come “personalizzazione”, “autenticità” e “unicità” stanno acquistando un posto di rilievo nel vocabolario di mondi quali la moda, la gioielleria, l’arredamento e il décor. I mestieri d’arte diventano un elemento di attrazione turistica grazie al desiderio, sempre più evidente, di riscoprire tutto ciò che si cela dietro un oggetto, un abito o un gioiello; è nelle botteghe che emerge la passione per la ricerca del tessuto o del materiale, la sua lavorazione, il gusto del fatto a mano e della sua prerogativa di unicità.

Per dare una nuova luce ai mestieri d’arte l’Osservatorio dei Mestieri d’Arte (Associazione no profit di 18 Fondazioni di origine bancaria aderenti ad ACRI) e Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, insieme al Gruppo Editoriale, hanno elaborato un progetto digitale di promozione e diffusione dell’artigianato artistico italiano, patrocinato da ACRI e Padiglione Italia Expo 2015. “Il progetto ha esclusivamente fini culturali, non commerciali”, fanno sapere i promotori.

Fondazione Cologni_italiasumisura ph. Dario Garofalo

(ph. Dario Garofalo)

“L’artigianato è un asse importante della nostra economia – ha detto Giuseppe Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo –. La bottega è un luogo magico, dove un giovane può imparare molto. Dobbiamo evitare che il nostro artigianato venga travolto delle difficoltà della nostra economia; anzi dobbiamo far sì che l’artigianato diventi una leva per rivitalizzare certi mestieri che possono anche convogliare le energie dei nostri ragazzi e offrire opportunità di lavoro”.

I laboratori/atelier scelti per essere inseriti nel portale appartengono al settore dell’artigianato artistico (rif. Legge nazionale 8 agosto 1985 n. 443, modificata ed integrata con legge 20 maggio 1997 n. 133). Per rientrare nella selezione è indispensabile che la lavorazione sia svolta nella stessa città. Ogni artigiano selezionato è presente sul sito tramite una scheda di sintesi che ne descrive l’attività e la storia. Le botteghe sono contestualizzate all’interno di specifiche sezioni tematiche.

Una ulteriore modalità di ricerca prevede l’accesso per area geografica e per materia prima: le botteghe – tutte geo-referenziate – sono suddivise in diverse sottocategorie, dal tailoring alla gioielleria, dall’arredamento al décor, dalla pelle alla profumeria; le schede individuali sono in doppia lingua (italiano e inglese) e raccontano sinteticamente la storia e le specificità, insieme ai dettagli e alle informazioni pratiche per poter raggiungere ogni atelier. Il portale è responsive per smartphone e tablet.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *